Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, si rivede LaVar Ball: "Lonzo non deve andare a New Orleans"

NBA

La seconda scelta al Draft 2017 rischia di dover fare i bagagli, scambiato dai Lakers per mettere le mani su Anthony Davis. Una destinazione non gradita, come sottolinea papà Ball: "In quel caso la scelta migliore per noi sarebbe Phoenix"

IL LIVE DELL'ULTIMO GIORNO DI MERCATO

L'OFFERTA INIZIALE DEI GIALLOVIOLA A NEW ORLEANS

OBIETTIVI E TRATTATIVE DI MERCATO DI TUTTE E 30 LE SQUADRE NBA

Nel calderone di commenti, indiscrezioni e voci che ruotano attorno al possibile scambio tra Lakers e Pelicans per far arrivare Anthony Davis a Los Angeles, spunta fuori anche la dichiarazione del mai dimenticato LaVar Ball – redivivo dopo mesi di silenzio (forzato), passati a vagare tra l’Europa e i college statunitensi, alla ricerca di un posto dove far giocare e crescere più LaMelo che LiAngelo (che non sembra poi molto portato per giocare a pallacanestro). A far discutere sono le voci che coinvolgono suo figlio Lonzo, uno dei tanti asset a cui i Lakers sono disposti a rinunciare pur di mettere le mani sul n°23 dei Pelicans. A detta di papà LaVar, andare in Louisiana è fuori discussione. Non è una prospettiva accettabile per il n°2 gialloviola: “Noi vogliamo restare a Los Angeles, la nostra intenzione è questa. Ma se dovessero davvero decidere di scambiarlo, non voglio che mio figlio sia spedito a New Orleans. Phoenix è di gran lunga la squadra migliore per un talento come lui. E non smetterò di ripeterlo”. Sulla carta ci sono due ragioni a dare un senso logico a questa richiesta – del tutto ipotetica e priva di valore, soprattutto se si considera che bisogna aspettare che Pelicans e Lakers trovino l’accordo: la prima è che a New Orleans Ball farebbe da riserva a Jrue Holiday, unico talento sicuro di restare ai Pelicans ancora a lungo. Non la condizione ideale per crescere, già in ombra in un mercato piccolo come quello della Louisiana. La seconda inoltre è che i Suns da mesi vanno alla ricerca di una point guard a cui affidare una squadra tanto piena di talento, quanto allo sbando anche in questa regular season. Potenzialmente Ball potrebbe essere un ottimo innesto per Phoenix, che a quel punto dovrebbe entrare come terza squadra all’interno della trade; costretta però a rinunciare a qualcosa (asset che renderebbero più appetibile lo scambio agli occhi dei Pelicans). L’interrogativo a questo punto se lo sono posti in molti, giungendo alla stessa risposta: no, non vale la pena rinunciare alla scelta di quest’anno –presumibilmente molto alta - per prendere Lonzo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.