Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, i nuovi finalisti per la Hall of Fame: ci sono anche Ben Wallace e Chris Webber

NBA

Marques Johnson e Jack Sikma, Ben Wallace e Paul Westphal, ma torna anche Chris Webber: ecco i nomi in lizza per entrare nella Hall of Fame il prossimo settembre: gli eletti saranno annunciati all'inizio di aprile durante le Final Four NCAA

HALL OF FAME 2018: RAY ALLEN E I CELTICS LA FANNO DA PADRONE

ECCO GLI ELETTI NELLA HALL OF FAME NEL 2018

Otto giocatori, quattro allenatori e un arbitro: si compone così il gruppo degli 11 finalisti in corsa per entrare nella Hall of Fame di Springfield il prossimo settembre. Quattro degli undici nomi che hanno ricevuto la candidatura per la prima volta e sono Marques Johnson, stella collegiale a UCLA e poi All-Star con i Milwaukee Buck; Jack Sikma, indimenticato “martello biondo” nella Seattle campione NBA nel 1979; Ben Wallace, anche lui campione nel 2004 con la maglia dei Detroit Pistons, votato anche per ben 4 volte miglior difensore NBA; e Paul Westphal, un anello in maglia Celtics nel 1974 e cinque apparizioni all’All-Star Game. A completare la lista dei finalisti ecco poi Chris Webber (cinque volte All-Star), Bobby Jones (campione NBA con i Philadelphia 76ers nel 1982), Sidney Moncrief (anche lui all’All-Star Game per 5 volte) e Terese Weatherspoon (stella WNBA, anche lei con 5 apparizioni alla partita delle stelle), quattro allenatori (Bill Fitch, Eddie Sutton, Barbara Stevens e Leta Andrews) e l’unico arbitro, il leggendario Hugh Evans, per 28 anni uno tra i migliori fischietti NBA, con quasi 2.000 partite dirette e 35 gare di finale NBA. “Essere nominati tra i finalisti per entrare nella Hall of Fame è già in sé un grandissimo onore – ha ricordato Jerry Colangelo, a capo dell’Arca di Gloria di Springfield – per cui siamo orgogliosi di celebrare la carriera di questi incredibili uomini e donne che hanno avuto un impatto impressionante sul nostro sport”. Chi, tra questi finalisti, entrerà effettivamente nella Hall of Fame nel weekend del 5-7 settembre verrà svelato nel corso delle Final Four NCAA il prossiom 7 aprile: per ottenere la chiamata sono necessari 18 dei 24 voti di un comitato d’onore proposto a vagliare le candidature. Per qualcuno sarà il coronamento di una straordinaria carriera, per qualcun altro una piccola delusione che però non esclude eventuali candidature successive (Webber, Jones e Moncrief, per esempio, erano già stati nominati tra i finalisti in passato, senza ricevere poi l’induzione nella Hall of Fame): appuntamento ad aprile per scoprire chi ce l’ha fatta. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.