Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, botta e risposta Giannis Antetokounmpo-Ben Simmons: "È un fot…o bambino"

NBA

Momenti di tensione nel finale di Milwaukee-Philadelphia: Antetokounmpo prima schiaccia in testa a Simmons e poi grida alla panchina "È un fot…o bambino", poi l’australiano sul possesso successivo schiaccia sopra il greco rispondendogli per le rime

CHE DUELLO GIANNIS VS EMBIID!

Questa generazione di giocatori sarà anche più “amichevole” fuori dal campo, ma quando sul parquet scorre l’adrenalina non c’è amicizia che tenga. Alcuni giocatori, poi, sembrano attrarre in maniera particolare le antipatie degli avversari, come è certamente il caso di Ben Simmons. L’australiano, che nel corso di questa stagione si era già beccato con Jusuf Nurkic (un altro non particolarmente amato), ha finito per scontrarsi con Giannis Antetokounmpo, incontenibile ieri sera con il nuovo massimo in carriera da 52 punti. E il canestro con cui ha superato il suo vecchio career-high da 44 punti è arrivato con una schiacciata torreggiante sopra Simmons, che nell’occasione ha anche commesso fallo nel tentativo – vano – di impedirgli di portarsi a casa il ferro. Esultando dopo il fischio, Antetokounmpo ha prima gridato in faccia all’avversario e poi, per non incorrere al fallo tecnico per taunting, si è rivolto al suo pubblico e alla sua panchina. Proprio guardando i suoi compagni ha gridato “È un fot…o bambino! È un fot…o bambino” con un labiale che non lascia spazio a interpretazioni di sorta. Dopo aver realizzato il suo libero, però, Antetokounmpo ha dovuto subire la risposta del rivale: sul possesso successivo Simmons è volato sulla testa del greco per correggere a canestro un errore di Joel Embiid, gridando in faccia a Giannis tutta la sua frustrazione per una gara non particolarmente ispirata nella metà campo offensiva. Ad avere l’ultima parola sono stati poi i Sixers, guidati dai 40 punti di Embiid e dai 27 di Jimmy Butler in una gara stupenda che fa salire l’attesa in ottica di playoff. Una serie tra queste due squadre, visto anche questo gustoso episodio, rischia di essere uno spettacolo imperdibile.

I più letti