Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, i Nuggets sbancano Boston, Jokic trascina Denver ai playoff e al primo posto a Ovest

NBA

Nella serata dell'emozionante ritorno di Isaiah Thomas a Boston, i Denver Nuggets raggiungono Golden State in testa alla Western Conference e si assicurano il ritorno ai playoff per la prima volta dalla stagione 2012-13

ISAIAH THOMAS, RITORNO DA EROE A BOSTON

NONA IN FILA PER SAN ANTONIO: WARRIORS KO

I RISULTATI DELLA NOTTE

VIDEO. TUTTI GLI HIGHLIGHTS

Boston Celtics-Denver Nuggets 105-114

Il TD Garden ammira Kyrie Irving (30 punti, 5 rimbalzi, 5 assist e 4 recuperi), regala una lunghissima ovazione all’ex, tanto amato, Isaiah Thomas ma poi vede i propri Celtics uscire sconfitti contro i sempre più caldi Denver Nuggets, che a Boston raccolgono la loro quarta vittoria consecutiva, la prima in trasferta di un viaggio di quattro gare lontano dal Colorado (prossime fermate Washington, New York e Indiana). Con la vittoria sui Celtics la squadra di coach Mike Malone si assicura quel posto ai playoff sfuggitole sempre all’ultima delle 82 partite di regular season nelle passate due stagioni, prima apparizione alla postseason dal 2012-13. Con la contemporanea sconfitta dei Golden State Warriors a San Antonio, poi, Denver raggiunge i campioni NBA in carica in testa alla Western Conference, con un record-fotocopia di 47 vittorie e 22 sconfitte dopo 69 partite. La vittoria sul parquet di Boston porta ancora una volta la firma di Nikola Jokic, autore di 21 punti, 13 rimbalzi e 7 assist con un ottimo 9/14 al tiro, cui dà man forte un Will Barton da 20 punti ma anche un Gary Harris da 16 e la consueta doppia doppia di Paul Millsap, a quota 12 più 11 rimbalzi. Le squadre aprono il quarto quarto in perfetto equilibrio sull’80-80, ma un’ultima frazione da 34-25 si rivela decisiva per gli ospiti, che vanno avanti anche di 12, subiscono un parziale di 7-0 da parte di Boston ma riescono a tamponare la rimonta dei padroni di casa e portare a casa un’importantissima vittoria. Detto della grande prestazione di Irving (che parte con 1/9 al tiro ma da lì in poi chiude con 9/14), i Celtics – senza Gordon Hayward – hanno 20 punti da Al Horford, 13 da Marcus Morris e 10 da Marcus Smart ma non portano neppure un giocatore della panchina in doppia cifra, mentre Denver tra le riserve ha sia Torrey Craig (13) che Monte Morris (11) capaci di contribuire offensivamente. I Nuggets vincono la battaglia a rimbalzi (+14, 51-39) e hanno 18 punti in contropiede (contro i solo 7 di Boston) riuscendo a imporre il loro stile di gioco ai danni dei Celtics, che chiudono la serata tirando sotto il 42% dal campo. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.