Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 giugno 2019

Mercato NBA, Al Horford tratta coi Celtics: sconto ma nuovo contratto triennale?

print-icon
Hor

Secondo il Boston Globe i Celtics vorrebbero convincere il loro lungo a rinunciare alla player option da oltre 30 milioni allungandogli un contratto triennale, meno oneroso annualmente ma con garanzie per il futuro. Un modo di liberare spazio salariale per la free agency

DAVIS AI LAKERS: BOSTON LA GRANDE SCONFITTA

KYRIE IRVING PENSA (ANCHE) AI LAKERS

PLAYER OPTION: CHI ACCETTA E CHI NO

Si è parlato spesso dei Boston Celtics come dei grandi sconfitti nelle trade che ha portato Anthony Davis ai Lakers. Ancora di più se — come sembra — Kyrie Irving dovesse realmente essersi promesso sposo ai Brooklyn Nets. I biancoverdi resterebbero senza un’autentica superstar (né Jayson Tatum o Jaylen Brown possono ancora meritarsi tale appellativo, né il Gordon Hayward visto l’anno scorso in recupero dall’infortunio) e con una situazione salariale che non promette grandi cose. Danny Ainge però è una vecchia volpe del mercato NBA e qualcosa a Boston si sta già muovendo. Per creare maggior libertà salariale, ad esempio, il Boston Globe ha fatto sapere che i Celtics sembrano intenzionati a offrire ad Al Horford un nuovo contratto triennale a patto che il giocatore rinunci alla player option prevista dall’attuale accordo (firmato per 4 anni nel 2016 per 113 milioni di dollari complessivi) che lo pagherebbe 30.1 milioni solo per la prossima stagione. A 33 anni — reduce da una stagione a 29 minuti di media (suo minimo in carriera) con quasi 14 punti e 7 rimbalzi di media — Horford è ancora un giocatore super affidabile, il cui valore di mercato però (al termine della prossima stagione) sicuramente non comanderà più un contratto simile all’ultimo firmato. L’offerta di Boston avrebbe senso per il giocatore — che pur a cifre inferiori si assicurerebbe però entrate certe per il prossimo triennio — e per i Celtics stessi, che avrebbero così più soldi a disposizione da spendere per provare a costruire il roster più competitivo possibile per la prossima stagione. Anche senza un Irving eventualmente accasatosi altrove, Boston potrebbe comunque sempre contare sulla coppia Jaylen Brown-Jayson Tatum, su un Hayward ci si augura più vicino ai suoi livelli Utah Jazz/pre-infortunio e a un 5 volte All-Star come Horford, oltre a poter comunque mettere sul mercato asset come quelli di Marcus Smart, Aron Baynes (contratto che scade l’anno prossimo) la scelta al Draft di quest’anno e quella di Memphis che comunque controllano. Ce n’è abbastanza per ingolosire qualche squadra e ottenere un altro pezzo importante del puzzle da affidare a Brad Stevens. Anche se manca forse il nome che fa sognare i tifosi. 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi