NBA, Denver Nuggets: Michael Porter Jr., altro infortunio e niente Summer League

NBA

La 14^ scelta al Draft 2018 dei Nuggets, atteso dopo una stagione interamente saltata a causa di problemi alla schiena, si è di nuovo fatto male - stavolta al ginocchio. E questa non è una buona notizia per Denver

SUMMER LEAGUE: I MIGLIORI DI SACRAMENTO E SALT LAKE CITY

Era uno dei giocatori più attesi in questa Summer League, ma Michael Porter Jr. sarà costretto ancora una volta a guardare i propri compagni da bordocampo. Il giocatore dei Nuggets - talento cristallino dal fisico fragile, scelto con la chiamata n°14 dalla squadra del Colorado al Draft 2018 - si è nuovamente infortunato in allenamento mentre si preparava a vestire per la prima volta la maglia di Denver (anche solo in Summer League). Un problema al ginocchio sinistro che lo terrà fermo fino al training camp del prossimo autunno, costringendo i Nuggets a rimandare ancora una volta l'opportunità di lavorare con lui. Dopo aver saltato interamente la sua stagione da rookie dopo un'operazione alla schiena (la seconda in carriera), Porter Jr. sembrava pienamente recuperato e pronto a dare una mano a un gruppo giovane che ha bisogno di innesti di talento. Al fianco dei vari Jokic e Murray il suo impatto, soprattutto offensivo, potrebbe essere da subito significativo. La speranza è quella di non rimandare troppo in là l'esperimento, dopo aver raccolto le notizie confortanti ottenute dal Denver Post che facevano riferimento alla totale assenza di problemi e dolori alla schiena durante gli allenamenti. Una condizione che aveva fatto intendere che le cose potessero andare per il verso giusto, prima del nuovo stop a causa del dolore al ginocchio (di cui non è stata fornita una diagnosi dettagliata). Ennesima dimostrazione della fragilità del prodotto di Missouri; una scommessa che i Nuggets non vogliono perdere e che per questo preserveranno anche durante la Summer League di Las Vegas. La speranza in Colorado infatti è che questa sia l'ultima volta che a Denver saranno costretti a rinunciare al suo talento.

I più letti