Please select your default edition
Your default site has been set for 7 days

NBA, i Brooklyn Nets si rifanno il look: presentato il primo parquet grigio

NBA

Una tonalità di grigio più chiara per la maggior parte del campo, più scura nelle aree dei tre secondi. Tornano anche i richiami alla subway newyorchese: tutti i dettagli svelati dal gm Sean Marks

I NUOVI NETS: LE MOSSE PER ARRIVARE A IRVING&DURANT

BROOKLYN HA UN NUOVO PROPRIETARIO: JOE TSAI

Il restyling dei Brooklyn Nets nel loro passaggio dal New Jersey alla Grande Mela si è rivelato negli anni una delle case history di maggior successo nella storia della NBA. Il merito, principalmente, va imputato alla scelta dei colori, semplici e basilari: bianco e nero. Ora, prima del via della ottava stagione dei Nets targati Brooklyn, si cambia nuovamente, a partire proprio dai colori: la nuova squadra di Kyrie Irving e Kevin Durant ha ufficialmente presentato il primo parquet grigio nella storia della NBA. Grigio come l’asfalto dei playground cittadini, grigio come le strade del quartiere, grigio come il colore che meglio riflette il vibe industriale di Brooklyn: un rischio, ovviamente, perché mai prima il grigio è stato il colore dominante di un campo NBA (anche se Pelicans, Nuggets, Bucks e Cavs sono tra le squadre che lo hanno utilizzato nei propri loghi negli ultimi anni). Il Barclays Center sarà innovativo anche per questo motivo, con la gran parte del parquet di tonalità grigio chiara e una parte più scura nelle aree dei tre secondi (anche la parte scura era una preoccupazione per il gm Sean Marks: una squadra in passato aveva presentato il progetto di un parquet nero ma la NBA lo aveva bocciato, per motivi televisivi). La colorazione del parquet dei Nets non è però l’unica novità: tornano infatti, sulle linee di fondo, quei riferimenti alla linea metropolitana newyorchese già utilizzati in passati ma scomparsi negli ultimi anni. In particolare, il font della scritta Brooklyn Nets vicina agli angoli del campo è quell’Helvetica reso celebre proprio dalla subway newyorchese. E ancora: si ingrandisce il logo a centro campo e invece di riportare tutta la parola Brooklyn si limita a presentare la B iniziale, che nelle intenzioni del dipartimento marketing della squadra è destinata a diventare un elemento molto riconoscibile da utilizzare su gran parte del merchandising Nets per la nuova stagione. 

Il parquet a lisca di pesce, le nuove maglie dedicate a Notorious B.I.G.

Interessantissimo seguire i diversi processi decisionali che hanno portato alla scelta del nuovo parquet e della conseguente nuova identità grafica, come raccontata dal gm Sean Marks a ESPN. “Il grigio era un elemento fondamentale – dice – ma siccome il Barclays è già scuro di suo volevamo che la tonalità del parquet fosse brillante, chiara – senza però usare colori troppo brillanti”. Presente sempre, in ogni decisione presa, fin nei più piccoli dettagli, anche la volontà di radicare sempre più la squadra nel tessuto sociale del quartiere: “Ecco perché il disegno del parquet presenta quel pattern a lisca di pesce che ricorda tanti pavimenti delle classiche case brooklynesi, le famose brownstone”, spiega ancora Marks, che annuncia anche per la stagione 2019-20 l’uso delle maglie “camo” dedicate a uno dei figli celebri del quartiere, Notorious B.I.G.: “L’anno scorso erano nere, quest’anno saranno bianche”. Perché è tutta una questione di colori. 

I più letti