Please select your default edition
Your default site has been set for 7 days

NBA, LeBron attacca gli haters dopo la terza tripla doppia in fila: "Ma non ero finito?"

NBA

LeBron James contro i Chicago Bulls ha firmato la sua terza tripla doppia consecutiva, chiudendo con 30 punti, 10 rimbalzi e 11 assist. Mai nessuno ci era riuscito alla sua età, superando di qualche giorno il record del suo attuale assistente allenatore Jason Kidd. Condividendo la sua ennesima prestazione storica, su Twitter ha usato l’hashtag "#WashedKing", l'emoji che zittisce con il dito davanti alla bocca e una corona. Come a dire ai suoi haters: chi sarebbe il giocatore finito?

Tre triple doppie in fila i Los Angeles Lakers non le vedevano addirittura dal 1987, quando l'ultimo a riuscirci fu un certo Magic Johnson. L'inizio di stagione di LeBron James sembra aver portato indietro le lancette del tempo, anche se si avvicina sempre più rapidamente alle 35 primavere e le stagioni in NBA sono 17. Due dati che al Re sembrano stare particolarmente a cuore, vista la reazione avuta dopo la terza tripla doppia consecutiva rifilata ai Chicago Bulls: condividendo il tweet dei Lakers per celebrarlo, LeBron ha utilizzato l'hashtag "#WashedKing" con una emoji che zittisce e quella di una corona. Come a dire: "Chi pensava che fossi finito deve stare muto, sono ancora io il re della NBA".

I record di longevità e quel tweet di Kendrick Perkins

È la terza volta nella carriera di LeBron che riesce a realizzare tre triple doppie consecutive, con un totale di 90 punti, 33 rimbalzi e 40 assist che è superato solo dal solito Russell Westbrook nel febbraio 2017 (96 punti, 43 rimbalzi e 40 assist). In quanto a longevità, però, nessuno ha fatto meglio del Re: a 34 anni e 310 giorni James è diventato il giocatore più vecchio a realizzare tre triple doppie consecutive, superando il record precedente di 34 anni e 291 giorni detenuto da Jason Kidd (suo attuale assistente allenatore sulla panchina dei Lakers ed ex compagno olimpico nel 2008). Un altro suo ex compagno, Kendrick Perkins, su Twitter ha rivelato un aneddoto interessante: “LeBron mi aveva detto che si sarebbe ripreso il suo trono a tempo debito, e dannazione sembra un uomo in missione in questo momento. Tre triple doppie in fila e la stagione è appena cominciata: mi dispiace per il resto della lega! Dio benedica l’America”. A vedere come sta giocando – e come sta celebrando sui social e a parole –, il Re ha ancora tanti sassolini da togliersi dalle scarpe.

I più letti