Please select your default edition
Your default site has been set

NBA Christmas Day: New Orleans passa a Denver, Ingram scatenato contro i Nuggets

NBA
©Getty

Vittoria a sorpresa dei Pelicans in trasferta su un campo complicato come quello dei Nuggets: merito di un super Brandon Ingram da 31 punti e 7 triple - massimo in carriera. Nicolò Melli resta seduto per tutti e 48 i minuti, alla squadra del Colorado non bastano i 23 punti e 10 rimbalzi di Nikola Jokic

Denver Nuggets-New Orleans Pelicans 100-112

Natale al Pepsi Center per i Denver Nuggets a 25 anni di distanza dall’ultima volta e festa rovinata dai New Orleans Pelicans - protagonisti a sorpresa nel finale di partita e a caccia di riscatto dopo il pessimo momento vissuto nelle ultime settimane. Gli ospiti sono abili a massimizzare la super prestazione di Brandon Ingram: l’ex Lakers parte forte, sale subito in doppia cifra alla voce punti segnati e chiude con un bottino da 31 complessivi, conditi con 7 canestri dalla lunga distanza - nuovo massimo in carriera. Jrue Holiday ne aggiunge 20, Derrick Favors fa la voce grossa a rimbalzo e i Pelicans riescono a piazzare il 13-5 di parziale decisivo negli ultimi 5 minuti di gara. Nicolò Melli resta a guardare il match per tutti e 48 i minuti dalla panchina, senza mai trovare spazio e con New Orleans ancora a caccia di una rotazione che le permetta di diventare competitiva. A Denver invece non bastano i 23 punti e 10 rimbalzi di Nikola Jokic, il migliore boxscore alla mano in casa Nuggets. Oltre ai suoi canestri arrivano anche i 17 punti in uscita dalla panchina di Jerami Grant, mentre Jamal Murray è impreciso dal campo, tira soltanto 2/10 e chiude con 8 punti a referto. Mancanze che pesano non poco alla sirena finale, con Denver costretta così a interrompere a quota 7 la striscia di successi messi in fila nelle ultime due settimane.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche