Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Frédéric Weis ha un'idea per la gara delle schiacciate: "Chiamate me e Vince Carter"

NBA

Il centro francese era diventato (suo malgrado) famoso per essere finito "sotto" Vince Carter in una delle schiacciate più belle di tutti i tempi, quella effettuata da "Air Canada" in maglia USA alle Olimpiadi del 2000. E che ora vorrebbe replicare durante l'All-Star Weekend di Chicago

Un grande ritorno – alla gara delle shiacciate in programma a Chicago il prossimo febbraio – già c’è: Dwight Howard, una dozzina d’anni dopo aver vinto lo slam dunk contest con il mantello di Superman sulle spalle, sarà di nuovo della competizione e ora, dalla Francia, arriva anche un’altra, splendida suggestione. L’autore è Frédéric Weis, e se magari a qualcuno il nome non dirà molto (scelto dal Knicks alla n°15 del primo giro al Draft 1999, senza però mai giocare nella NBA) la sua fama la deve – suo malgrado – a una delle schiacciate più famose di tutti i tempi. Che non è andata in scena su un parquet NBA, ma durante le Olimpiadi di Sydney nell’estate del 2000 con in campo la Francia di Weis, appunto, e una edizione di Team USA che contava tra i suoi protagonisti anche Vince Carter. La partita non passa alla storia per il risultato (106-94 per gli Stati Uniti) ma per la schiacciata di “Air Canada” sopra (e letteralmente: sopra) i 218 centimetri di Frédéric Weis. Che ora, a poco più di un mese dalla gara delle schiacciate in previsione a Chicago, lancia una folle idea dal suo account Twitter: “Hey NBA, perché non invitate me e Vince Carter alla gara delle schiacciate per il remake di quella del 2000?”. Il francese – che in un pezzo del New York Times del 2015 non nascondeva di avere subìto anche psicologicamente le conseguenze di quel gesto e di una notorietà improvvisa e non desiderata – dimostra di avere un gran senso dell’umorismo e parecchia ironia. Ora sta alla lega considerare se raccogliere o meno l’invito e poi, nel caso, convincere anche Vince Carter, che è vero che è ancora un giocatore NBA in attività ma che conta già 42 primavere. Sarebbe, senza dubbio, il giocatore più “vecchio” a partecipare a una gara delle schiacciate…

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche