Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, ultima puntata di "Basketball Books" con tre nuovi consigli di lettura

NBA

Si conclude con questo episodio l'appuntamento con Alessandro Mamoli e i suoi consigli di lettura durante questo periodo di quarantena forzato. Ma se finisce "Basketball Books", inizierà presto un nuovo appuntamento, sulle note di "Glory Days": restate sintonizzati su queste pagine per saperne di più

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Quinta (e ultima) puntata di “Basketball Books”, con i consigli di lettura (sportivi) della redazione di Sky Sport. Alessandro Mamoli questa volta sceglie tre libri molto diversi tra loro: un primo titolo in italiano, uno principalmente fotografico (anche se non manca il testo) e uno di narrativa purissima che vede però una partita di basket al centro della trama. Si parte da “Il piacere del gioco”, il primo libro di Roland Lazenby su Kobe Bryant (“Mad Game” il titolo originale). Lazenby poi ne scriverà un altro, più completo — anche questo edito in italiano da 66th&2nd (“Showboat, la vita di Kobe Bryant”) — ma “Il piacere del gioco”, pubblicato in USA nel 2002, resta una bella testimonianza su quella che il sottotitolo definisce “l’educazione NBA” del fenomeno dei Lakers. Si resta dal “Black Mamba” anche per il secondo titolo: “The Mamba Mentality. Il mio basket”, di pubblicazione molto più recente (fine 2018) a carriera già ultimata da parte di Kobe Bryant. Ed è lo stesso giocatore a scrivere in prima persona lunghe didascalie allo splendido lavoro fotografico di Andrew Bernstein, il fotografo n°1 di tutta la NBA, che insieme al fuoriclasse dei Lakers confeziona questo bellissimo volume, edito in Italia da Rizzoli. Ultima segnalazione, invece, per “Le vittorie imperfette”, dell’italianissimo Emiliano Poddi, scrittore con la passione (vera) per il basket che già aveva dimostrato in un suo primo romanzo (“Tre volte invano”). A fare da sfondo alla trama la finale di basket del torneo olimpico a Monaco 1972: “USA-URSS non sarà solo una partita memorabile”, scrive Poddi, perché quell’Olimpiade vede anche una strage spaventosa che conta undici atleti israeliani cadere “sotto l'attacco terroristico di Settembre Nero”. Pubblicato da Feltrinelli, “Le vittorie imperfette” non è propriamente un libro di basket ma forse proprio per questo desta ancora maggior curiosità.

NBA: SCELTI PER TE