Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, l’ex Lakers Shannon Brown arrestato per spari contro due persone

NBA
SALT LAKE CITY, UTAH - JULY 27:  during week six of the BIG3 three on three basketball league at Vivint Smart Home Arena on July 27, 2019 in Salt Lake City, Utah. (Photo by Alex Goodlett/BIG3 via Getty Images)

Il 34enne ex campione NBA con i Los Angeles Lakers è stato arrestato e poi rilasciato su cauzione per aver sparato a due persone che cercavano case nel sobborgo di Atlanta dove vive. Nessuno è rimasto ferito nell’incidente

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

L’ex giocatore dei Los Angeles Lakers Shannon Brown, due volte campioni alla fine degli anni ’10, è stato arrestato e successivamente rilasciato su cauzione a Tyrone, in Georgia, con l’accusa di aggressione armata. Secondo quanto raccolto dalla polizia, Brown avrebbe sparato due colpi in direzione di due persone in cerca di case da acquistare nella sua zona di Atlanta. Secondo quanto raccontato dalla coppia, i due avevano visto il cartello “In vendita” fuori dalla casa e, trovando la porta d’ingresso aperta, sono entrate chiedendo a voce alta se fosse possibile visitare la casa. A un certo punto è sceso Brown imbracciando con un fucile e trattenendoli per chiedere le loro intenzioni; dopo averli lasciati andare, i due sostengono che Brown ha aperto il fuoco con due colpi di fucile in loro direzione mentre si stavano allontanando, senza però essere colpiti. La casa di Brown a Fayette County è effettivamente in vendita secondo quanto detto dalla polizia, che dopo averlo arrestato in seguito all’incidente del 2 maggio è stato liberato lo scorso lunedì. Brown, 34 anni, ha giocato per otto squadre nelle sue nove stagioni in NBA, vincendo il titolo nei Lakers di Kobe Bryant e Pau Gasol. Attualmente gioca per la Big3.

NBA: SCELTI PER TE