Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Bojan Bogdanovic si opera al polso: per lui stagione finita

utah jazz
©Getty

Il n°44 degli Utah Jazz ha deciso di sottoporsi a un intervento al polso destro per risolvere un problema che si trascinava dietro da mesi: in caso di ripartenza della stagione, resterà lo stesso fuori fino al prossimo anno

Tutta la NBA è ferma ormai da oltre due mesi, in attesa di capire se e quando poter riprendere gli allenamenti collettivi in vista di un eventuale ritorno sul parquet. In molti sperano di poter terminare la stagione, mentre altri dopo settimane d'attesa hanno deciso di approfittare della sospensione per cercare di risolvere problemi che si trascinavano dietro da tempo. È quanto successo a Bojan Bogdanovic: secondo quanto riportato da ESPN, il n°44 degli Utah Jazz ha deciso di operarsi al polso destro, rinunciando così a un eventuale ritorno in campo e rimandando l’appuntamento con il parquet alla prossima stagione. L’ex giocatore degli Indiana Pacers si era fatto male lo scorso gennaio e aveva continuato a giocare nonostante il dolore e il fastidio. Problemi che sono riemersi anche durante queste settimane di sosta e che lo hanno indotto a operarsi per evitare complicazioni, d’accordo con la staff medico dei Jazz che preferisce preservare la sua condizione fisica sul medio-lungo periodo. Bogdanovic infatti la scorsa estate ha firmato un accordo da 73 milioni di dollari per la durata di quattro anni - uno dei tasselli fondamentali nel quintetto titolare che, grazie alla guida di coach Snyder, era riuscito a risalire al quarto posto a Ovest prima dell’interruzione della regular season dello scorso 11 marzo. I Jazz hanno poi dovuto affrontare la complicata situazione legata alla positività di Rudy Gobert - il primo caso di coronavirus nella lega- a cui poi ha fatto seguito Donovan Mitchell; contagiato dal compagno di squadra che per settimane aveva preso sottogamba le indicazioni medico-sanitarie. Frizioni che rischiano di lasciare i segni nello spogliatoio di Salt Lake City, il quale nei prossimi mesi in caso di eventuale ripartenza dovrà anche fare a meno di un realizzatore da 20 punti di media come Bogdanovic - unico assieme a Middleton a viaggiare inoltre con il 40% dall'arco e il 90% a cronometro fermo mantenendo quelle cifre.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche