Please select your default edition
Your default site has been set

The Last Dance, Karl Malone: "Michael Jordan? Ero un figlio di p… pure io"

PAROLE

L’account di E60 ha twittato il video di una recente intervista a Karl Malone in cui parla di Michael Jordan e di quella gara-6 delle Finals 1998. "Accetto la responsabilità di non aver vinto, ma non ho mai pensato di giocare solo contro Jordan, ma contro tutti i Bulls. Ed ero un brutto figlio di p… pure io"

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Karl Malone è forse l’assenza più importante in tutto The Last Dance, rifiutando di farsi intervistare (insieme a Bryon Russell) per la serie sui Chicago Bulls del 1997-98. Ma l’account di E60, legato a ESPN, ha condiviso il video di un’intervista — non meglio specificata — girata nel febbraio del 2019, in cui l’intervistatore chiede a Malone qual è la prima cosa a cui pensa quando viene menzionato Michael Jordan. “Michael Jordan. Cos’altro dovrei rispondere?" dice schiettamente Malone con uno sguardo quasi di sfida. Poi, incalzato su gara-6 delle Finals del 1998 (quella della rubata di MJ ai danni di Malone prima del tiro decisivo), Malone risponde: “Perché dovrei parlare di gara-6? Ma vi dico questo: sono un uomo e accetto la responsabilità di non aver vinto. È capitato che noi dovessimo affrontare i Chicago Bulls, che non erano solo Michael Jordan. Ho il più grande rispetto per Michael, ma non pensavo di giocare contro di lui, ma contro i Chicago Bulls. Tutti dicono che era un duro, e gliene rendo atto, ma sono un uomo ed ero un brutto figlio di p… anche io. Ero fatto così. Forse quando sarò più vecchio lo dirò senza tanti giri di parole, ma ora è così che la vedo”. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche