Please select your default edition
Your default site has been set

La NBA dice addio a Wes Unseld: l'Hall of Famer è morto a 74 anni

washington
©Getty
BOSTON, MA - 1976: Wes Unseld #41 of the Washington Bullets stands against the Boston Celtics during a game played circa 1976 at the Boston Garden in Boston, Massachussets. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement. Mandatory Copyright Notice: Copyright 1976 NBAE (Photo by Dick Raphael/NBAE via Getty Images)

Il leggendario giocatore dei Baltimore/Washington Bullets degli anni ’70 è scomparso all’età di 74 anni: unico assieme a Wilt Chamberlain all’epoca ad aver vinto il premio di MVP nella sua stagione da rookie, è stato anche il miglior giocatore delle Finals 1978 - l’anno in cui ha conquistato da protagonista il titolo NBA con la squadra capitolina

Un altro lutto colpisce la famiglia NBA in questo 2020: Wes Unseld è morto all’età di 74 anni, un giocatore che ha segnato la lega negli anni ’70 e rimasto nella memoria degli appassionati e dei tifosi di Washington - la squadra con cui ha trascorso per intero le sue 13 stagioni da professionista. Unseld, scelto al Draft del 1968 dagli allora Baltimore Bullets, riuscì durante i suoi primi mesi in NBA a realizzare un’impresa portata a termine soltanto da Wilt Chamberlain prima di lui: vincere il titolo di MVP della regular season nella sua stagione da rookie (vincendo di conseguenza anche quel riconoscimento). Unseld è stato un grande rimbalzista, un eccellente difensore (a detta di molti, il migliore della sua epoca) e soprattutto una delle chiavi fondamentali del titolo vinto poi dagli Washington Bullets nel 1978 - anno in cui portò a casa anche il premio di MVP delle Finals. Un giocatore completo, ritiratosi nel 1981 dalla pallacanestro giocata e tornato - ovviamente sempre a Washington - in panchina dal 1988 al 1994 alla guida dei Bullets. Nominato nel 1996 come uno dei 50 migliori giocatori della storia NBA, è stato introdotto nella Hall of Fame nel 1988. Suo figlio (che porta anche il suo nome) è attualmente assistente allenatore ai Denver Nuggets. Nel comunicato rilasciato dalla famiglia Unseld e postato anche dagli Wizards si legge: “Con profonda tristezza dobbiamo condividere la morte del nostro Wes Unseld, scomparso serenamente questa mattina circondato dall’affetto dei suoi cari al termine di una lunga battaglia contro la malattia - e più di recente con la polmonite. È stata la roccia della nostra famiglia, patriarca devoto su cui tutti abbiamo sempre fatto affidamento. È stato il nostro eroe, un uomo che ha sempre amato Baltimora e Washington - i posti a cui ha dedicato il suo impegno e la sua vita lavorativa”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche