Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Carmelo Anthony vuole che i Golden State Warriors cambino nome

la richiesta
©Getty

Il giocatore dei Blazers ha pubblicato sui social una grafica in cui, a seguito della decisione dei Washington RedSkins di cambiare il loro nickname per evitare riferimenti agli indiani d’America, chiede anche alle altre squadra professionistiche USA di prendere in considerazione l’idea

Ancora il processo di modifica non è stato completato, ma a Washington i RedSkins hanno deciso di cambiare il nickname riferito alla squadra ed evitare i riferimenti agli indiana d’America. Una scelta arrivata in un momento particolare di tensione e di forte trasformazione della società americana, che sta cercando di ascoltare le istanze di cambiamento che spesso finiscono per non essere prese in considerazione. Carmelo Anthony - da sempre uno dei giocatori NBA più attivi quando si tratta di portare avanti l’impegno civile e sociale - ha postato sui social una grafica con un messaggio ben chiaro: “Non saremo mai uguali se tutte le nostre comunità non verranno considerate tali. Per supportare i Nativi Americani, bisogna smettere di usare le mascotte che a loro fanno riferimento”. E nell’elenco di nomi riportato compare anche quello degli Warriors, assieme ai vari Redskins, Braves, Indians, Chiefs e Blackhawks. Un messaggio e una richiesta forte di discontinuità e cambiamento, in un momento in cui non c’è più tempo per rimandare azioni troppo spesso considerate secondarie e non importanti.

NBA: SCELTI PER TE