Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Nikola Jokic è sbarcato a Orlando: con 18 kg in meno è irriconoscibile. FOTO

denver

Le immagini di inizio giugno arrivate dalla Serbia avevano già lasciato intuire un enorme cambiamento della sua fisionomia: una volta guarito dal Covid-19 e giunto a Disney World, il paragone con le immagini di sei mesi fa è impressionante

Modificare la sua corporatura, perdere peso, cambiare fisionomia. Nikola Jokic non è nuovo a imprese del genere, soprattutto nell’arco temporale di una stagione NBA - alla quale è solito presentarsi in pessima forma, per poi via via recuperare la condizione migliore. Questa volta però, con quattro mesi di lontananza forzata dai parquet NBA, la trasformazione del giocatore che ha trascorso il lockdown nella sua Serbia è stata impressionante. Ben 18 kg in meno dall’ultima volta che ha messo piede in campo, un’enormità come ben palesato dalle foto scattate nelle ultime ore all’interno della bolla di Orlando - dove è entrato a seguito della guarigione dal Covid-19. Il grande interrogativo ora è capire quanto inciderà il radicale cambio di peso sul suo gioco: la fisicità di Jokic infatti è stata spesso un deterrente per la mobilità difensiva, la protezione del ferro o al capacità di spingere in transizione. Ma al tempo stesso gli ha garantito forza e peso specifico - in quel caso nel vero senso della parola - quando si è trattato di giocare in post, di sfidare spalle a canestro gli avversari, di intimorire che provava a strappargli il pallone dalle mani. Come si modificherà il suo gioco e il suo impatto sulla partita? Quando riuscirà a beneficiarne sul parquet? Per coach Malone non ci sono dubbi: “È il miglior centro della NBA”, la risposta definitiva inizierà ad arrivare tra un paio di settimane sul parquet.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche