Please select your default edition
Your default site has been set

Playoff: chi potrà entrare nella bolla e chi no, le regole della NBA

nba
©Getty
LAKE BUENA VISTA, FLORIDA - AUGUST 04: A view of the LA Clippers bench and fans on a screen during the game against the Phoenix Suns at The Arena at ESPN Wide World Of Sports Complex on August 04, 2020 in Lake Buena Vista, Florida. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement.  (Photo by Kevin C. Cox/Getty Images)

Dall'inizio delle semifinali di conference i giocatori potranno far entrare ospiti all'interno della bolla di Orlando. La NBA ha stilato delle regole per gestire in sicurezza questa nuova fase, tra queste la richiesta ai giocatori di dimostrare 'relazioni di lungo termine' con i non familiari che si chiederà di ospitare

La lontananza di familiari e amici è una delle cose che stanno pesando di più ai giocatori nella bolla di Disney World Orlando. Dall’inizio delle semifinali di conference si potranno però iniziare a ospitare persone dall’esterno, con ogni squadra ancora in corsa che avrà a disposizione 17 camere d’albergo. NBA e associazione giocatori – scrive ESPN – hanno negoziato i termini che regoleranno l’ingresso degli ospiti, definendo che per i non familiari gli atleti dovranno dimostrare "relazioni di lunga durata" (una definizione che ricorda gli ‘affetti stabili’ dei primi decreti sul contenimento del coronavirus in Italia). Senza questo requisito il permesso non sarà accordato. Non saranno per esempio fatte entrare “persone conosciute solo attraverso i social media, o tramite un intermediario”.

leggi anche

Come Disney World si è trasformata nella casa NBA

La lega è soddisfatta di come ha mantenuto fin qui la bolla al riparo da contagi da coronavirus e vuole continuare in questa direzione. Chi arriva dall’esterno sarà sottoposto quarantena e – secondo quanto riporta il regolamento citato da ESPN – i primi ospiti che potranno raggiungere i giocatori dopo aver superato la quarantena dovrebbero entrare il prossimo 31 agosto. L’accordo tra NBA e associazione giocatori tiene conto dell’importanza della famiglia e degli affetti per il benessere emotivo e mentale degli atleti che - andando avanti nei playoff - resteranno più a lungo nella bolla. L’idea è di far entrare un ospite per ogni quattro giocatori che lasceranno Orlando dopo che la propria squadra sarà eliminata, con delle eccezioni previste per i bambini. I giocatori avranno un biglietto per ospite per ogni loro partita di playoff. Gli ospiti non potranno spostarsi fuori dalla zona del campus e non potranno andare nei parchi a tema della Disney per scongiurare eventuali contagi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche