Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, All Star Game: Team LeBron stravince contro il Team Durant. Gli highlights

all-star game
©Getty

Una partita mai in discussione - con LeBron James che fa presenza nel primo tempo e poi resta a guardare il secondo - dominata dalla squadra che porta il nome dell'All-Star dei Lakers: merito di un Giannis Antetokounmpo che non sbaglia mai (16/16 dal campo) e MVP del match, e del duo Curry-Lillard che manda a bersaglio 16 triple complessive e chiude i conti in un match in cui neanche la nuova formula è riuscita a rendere avvincente il finale

TEAM LEBRON-TEAM DURANT 170-150

Per raccontare una partita - che è stata un’esibizione e non di certo una sfida agguerrita - basta guardare all’ultimo tiro, i punti 22, 23 e 24 della quarta e decisiva frazione per il Team LeBron; dominante e uscito vincente con merito dal match. Damian Lillard da dieci metri, dal palleggio, senza pensarci su due volte e indicando in maniera ironica il suo polso: anche all’All-Star Game gli è toccato fare i compiti alla fine, chiudere i conti in una partita per lui da 32 punti in 21 minuti con 11/20 dal campo e soprattutto 8/16 dall’arco. Cifre da record, se non fosse che al suo fianco nel quintetto titolare il Team LeBron ha potuto godere della super prestazione di Giannis Antetokounmpo: 35 punti con 16 tiri dal campo e 16 canestri, con un inedito 3/3 dalla lunga distanza celebrato come un gol al 90° in una finale. Alla fine per il giocatore greco dei Bucks è arrivato anche il meritato premio di MVP. Il terzo volto della gara è Steph Curry, reduce dalla super performance che lo incoronato come vincitore della gara del tiro da tre punti e autore di 28 punti con 10/19 al tiro e 8/16 dalla lunga distanza. Con un potenziale del genere - e squadre in parte squilibrate - il risultato è che nonostante la formula rivisitata non ha incentivato nell’ultima frazione la rimonta del Team Durant; battuto in tutti e tre i quarti iniziali e costretto a recuperare 21 lunghezze nell’ultima parte di gara. Troppi per sperare di mettere fuori causa una squadra così ricca di talento, con buona pace di Kyrie Irving e Bradley Beal - 50 punti in due e i giocatori che più degli altri hanno provato a dare un senso a una partita mai in discussione.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport