Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, DeRozan e un futuro ai Lakers con LeBron e AD: "Si può fare, i Nets lo dimostrano"

NBA
©Getty

Intervistato da Shannon Sharpe, la guardia di San Antonio non ha fatto nulla per spegnere le voci di un suo possibile trasferimento a L.A., città dove è nato, nel mito dei Lakers e di Kobe Bryant. "I Big Three dei Nets dimostrano che se c'è la volontà la coesistenza di grandi campioni è possibile. Non avrei nessun problema a trovare il mio ruolo al fianco di LeBron James e Anthony Davis"

Tra i corridoi NBA non sono una novità le voci che vorrebbero i Lakers interessati a riunire in gialloviola la (ex) coppia dei Toronto Raptors Kyle Lowry-DeMar DeRozan, molto amici anche fuori dal campo. Se l'asta per la point guard dei canadesi si annuncia agguerritissima, con tantissime squadre sulle sue tracce (oltre ai Lakers si parla di Mavericks, Sixers, Heat e ora anche dei Pelicans), per l'attaccante oggi ai San Antonio Spurs si tratterebbe di un romantico ritorno a casa, lui nativo di Compton, che ogni estate non manca di tornare nella sua Los Angeles. Ed è stato lo stesso DeRozan, intervistato da Shannon Sharpe, ad ammettere candidamente che un approdo nella "Città degli Angeli" - a questo punto della sua carriera (DeRozan sta per compiere 32 anni, 12 dei quali trascorsi nella lega) - potrebbe rappresentare per lui l'avveramento di un sogno. "Non c'è ragazzino che da piccolo non sogni di giocare per la squadra della sua città", ha detto la guardia degli Spurs, cresciuto con Kobe Bryant come idolo assoluto. "Chiunque vorrebbe un'opportunità del genere, tanto più se ti senti desiderato e voluto: perché no?", si domanda (ad alta voce) DeRozan, che ha legato finora la sua carriera a due sole squadre, Raptors e Spurs. "All'inizio della mia avventura NBA restare a L.A. avrebbe potuto essere pericoloso, ma ora sono molto più maturo, conosco meglio ogni dinamica e sarebbe senz'altro una grande opportunità". 

DeRozan: "Con LeBron e AD funzionerebbe: basta guardare i Big Three dei Nets"

leggi anche

DeRozan, il futuro sembra lontano da San Antonio

Incalzato dagli scenari proposti di Sharpe, DeRozan non si è tirato indietro neppure di fronte a un possibile scenario che lo vedrebbe al fianco di due giocatori dominanti come LeBron James e Anthony Davis. "Non vedrei nessun tipo di difficoltà a trovare il mio ruolo al loro fianco. Basta prendere ad esempio i Brooklyn Nets: hanno in squadra tre dei più grandi realizzatori che questo gioco abbia mai visto [Irving, Harden e Durant]. E hanno dimostrato, quando sono stati sani tutti e tre, di saper trovare il bilanciamento perfetto in campo - tanto che sono convinto che senza infortuni si sarebbero giocati la finale NBA. Hanno capito il modo migliore di giocare assieme, avevano trovato il ritmo giusto per rendere al meglio. Trovare un'intesa [con LeBron James e Anthony Davis] è senza dubbio fattibile, siamo tutti giocatori di grande talento e grande intelligenza: basta volerlo, e quando l'obiettivo è la vittoria questo rende tutto ancora più facile, non ho dubbi al riguardo". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche