Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, tifoso di Sacramento ubriaco vomita a bordo campo: Kings-Jazz fermata per 15 minuti

NBA

Episodio mai visto prima nel quarto periodo di Sacramento-Utah. La partita è stata fermata per 15 minuti dopo che un tifoso dei Kings, visibilmente ubriaco, ha dato di stomaco vicino alla panchina degli ospiti. Il tifoso è stato poi allontanato dalla sicurezza e gli inservienti hanno riportato la situazione alla normalità: "Mai vista una cosa del genere", il commento di Rudy Gobert

Siamo abituati a vedere le partite NBA fermarsi quando un drink servito ai tifosi a bordo campo finisce accidentalmente per terra, costringendo gli inservienti a ripulire tutto prima che il gioco possa proseguire. Ma a Sacramento è successo qualcosa di inedito: nel corso del quarto periodo della sfida tra i Kings e gli Utah Jazz, un tifoso visibilmente ubriaco ha vomitato copiosamente nei posti a bordo campo immediatamente vicini alla panchina degli ospiti, costringendo la partita a fermarsi per 15 minuti. Il tifoso, che è rimasto seduto al suo posto e intontito per tutto il tempo, è stato poi accompagnato all’uscita dalla sicurezza e sui maxischermi del Golden1 Center è stato mostrato un messaggio per ricordare a tutti i presenti che era vietato ubriacarsi all’interno dell’arena, mentre gli inservienti hanno dovuto ripulire tutto (sulle note di “Help” dei Beatles, scelta a dir poco ironica del deejay dell’arena) e il corpo di ballo della squadra ha intrattenuto il resto degli spettatori. Nel frattempo i membri della squadra dei Jazz si sono allontanati dal "luogo del delitto" (alcuni, come Hassan Whiteside, tenendosi il naso tappato mentre il suo compagno Eric Paschall se la rideva), c’è anche chi ha provato a scherzarci su: la mascotte dei Kings, Slamson the Lion, si è inginocchiato facendo finta di pulire con un asciugamano, andando poi a "offrirlo" ai tifosi sugli spalti — senza ovviamente trovare nessuno che lo volesse.

Gobert: "Vomitava e sorrideva contemporaneamente"

approfondimento

Gallo ferma Bridges&LaMelo, Miami ko a Washington

Dopo la vittoria dei Jazz sui Kings, anche i protagonisti in campo hanno raccontato quanto accaduto. "Non mi è mai successo prima, la vita è piena di sorprese… spero che stia bene" ha detto Rudy Gobert, protagonista con una doppia doppia da 21 punti e 14 rimbalzi. "Ho incrociato lo sguardo con lui: stava sorridendo. Stava sorridendo e vomitando contemporaneamente". Anche Harrison Barnes dei Kings ha faticato a trovare le parole: "Sono nella lega da 10 anni e non ho mai visto niente del genere… accadere due volte", facendo riferimento ai multipli conati del tifoso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche