user
10 febbraio 2018

Olimpiadi, la storia di Shiva Keshavan: ai Giochi grazie al crowdfunding e agli allenamenti per strada

print-icon
shi

Quando rifiutò la proposta dell'Italia di gareggiare con gli azzurri, Shiva Keshavan non sapeva che l'India non gli avrebbe dato nemmeno un soldo. Lo slittinista, però, ha trovato una soluzione

I RISULTATI DELL'OTTAVA GIORNATA - CLICCA QUI PER TUTTI I RISULTATI

IL MEDAGLIERE

STORIE: IL PORTABANDIERA "UNTO" DI TONGA DA RIO ALLA COREA

Soltanto una parola, passione. Dalle parti di Shiva Keshavan - nato a Manali - non ci sono piste da slittino. Così, l'atleta indiano per partecipare alle Olimpiadi si è allenato sulle strade asfaltate dell'Himalaya tra camion e automobili. Ma non è tutto. Nel 2002 aveva ricevuto un'offerta per entrare a far parte della nazionale azzurra, visto che sua madre si chiama Rosalba Lucioli ed è italiana. Keshavan ha preferito restare con la squadra dell'India senza sapere che il comitato olimpico indiano non gli avrebbe corrisposto le spese. Così, è ricorso al crowdfunding via internet, raccogliendo circa 50mila donazioni. La sua è una storia incredibile, ancora di più perché non è un caso isolato. Quando prese parte ai Giochi di Salt Lake City, atterrato a Montreal, raggiunse la città dello Utah in autostop. La sua è una passione che non conosce limiti. Tranne quelli temporali: in estate, infatti, aiuta mamma e papà nel ristorante italiano di famiglia.

2 days to go 🇮🇳 #WinterOlympics #pyeongchang2018

Un post condiviso da Shiva Keshavan (@100thofasec) in data:

Lo slittino: la disciplina

La disciplina dello slittino è stata inserita nel programma delle Olimpiadi invernali nell'edizione di Innsbruck 1964 con atleti nelle specialità del singolo uomini, del singolo donne e del doppio. Da Soci 2014 è stata introdotta la gara a squadre. Le gare di slittino prevedono il passaggio cronometrato degli atleti, in successione, lungo lo stesso tracciato; alla fine della competizione vengono sommati i tempi ottenuti dagli stessi atleti per ogni manche di cui si compone la gara. Durante la discesa è obbligatorio essere sempre in contatto con la slitta, anche in caso di schianto contro le pareti della pista o di ribaltamento, pena la squalifica; allo stesso modo è vietato spingersi, tranne nella fase di partenza, detta appunto "di spinta", o percorrere a piedi tratti di gara.

PyeongChang 2018: tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Roma-Milan LIVE alle 20.45

Serie C, gir. A: sorpasso in vetta della Robur

Conte: "Con Mourinho tutto tranquillo"

Giampaolo: "Era la partita di Zapata"

Mazzarri: "Abbiamo regalato un tempo"

Capolavoro Zapata, che gol vi ricorda?

Inzaghi: "Noi in corsa su tre fronti, un piacere"

Juve-Atalanta non si gioca: rinviata per neve

Tottenham, Kane come Drogba: messaggio alla Juve

Fondo, Stadlober sbaglia strada e perde il podio

Mou vs Conte, quasi amici

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI