Judo, Grand Slam di Parigi: Odette Giuffrida vince l'argento, Riner battuto dopo 9 anni

judo

Ivano Pasqualino

L'Italia del judo torna dal Grand Slam di Parigi con l'argento al collo di Odette Giuffrida (categoria 52 kg). L'azzurra del gruppo sportivo dell'Esercito si è arresa in finale alla kosovara Krasniqi. Storica sconfitta per Teddy Riner: il campione olimpico francese, dopo 9 anni di imbattibilità, perde contro il giapponese Kageura. Il Giappone chiude il torneo in testa al medagliere

Il Grand Slam di Parigi ha aperto il calendario 2020 del grande judo. Il torneo si è svolto sabato 8 e domenica 9 febbraio nella meravigliosa arena di Bercy, con 14mila spettatori a incitare i 680 atleti che hanno partecipato, provenienti da 115 Paesi in tutto il mondo. L’Italia, che schierava 10 azzurri, torna a casa con la medaglia d’argento di Odette Giuffrida nella categoria 52 kg. L’azzurra del gruppo sportivo dell’Esercito, dopo un percorso esaltate, si è arresa in finale soltanto alla kosovara Distria Krasniqi. Per la Giuffrida si tratta della settima medaglia in un Grand Slam (2 ori, 3 argenti, 2 bronzi). Un ulteriore passo avanti per la nostra azzurra verso l’Olimpiade di Tokyo.

Odette Giuffrida mostra l'argento di Parigi insieme allo staff della Nazionale azzurra

La caduta dell'imperatore Riner

Questo Grand Slam resterà per sempre nella storia del judo per quanto successo nella categoria dei pesi massimi maschili: il campione olimpico in carica Teddy Riner ha perso il suo primo incontro dopo 154 vittorie consecutive e 9 anni di imbattibilità. La leggenda del judo francese (vincitore di 2 ori olimpici e 10 titoli mondiali) è stato battuto al terzo turno da Kokoro Kageura con un wazari al golden score. Dopo una carriera stracolma di successi, per uno strano scherzo del destino Riner è stato sconfitto proprio a Parigi, di fronte al suo pubblico. Il 24enne giapponese Kageura, dopo aver interrotto lo storico dominio di Riner, è stato a sua volta battuto nella finale per l’oro dall’olandese Henk Grol. Il Giappone chiude comunque il Grand Slam di Parigi in testa nel medagliere (3 ori, 5 argenti, 5 bronzi). Secondo posto per la Francia (3 ori, 1 argento, 2 bronzi), terzo posto per la Corea del Sud (1 oro, 1 argento).

Kageura esulta dopo aver battuto Riner

Lombardo, l'infortunio non preoccupa

Manuel Lombardo, talento della Nazionale azzurra nella categoria 66 kg (primo italiano a vincere un oro in un Masters), ha dovuto rinunciare all’ultimo momento a questo Grand Slam per un infortunio alla caviglia sinistra. Ha subito una lesione parziale a un piccolo legamento fra tibia e perone martedì 4 febbraio durante un allenamento. Fortunatamente non è nulla di grave. Tuttavia, essendo Lombardo in testa nella ranking olimpica, lo staff della Nazionale e l’allenatore di Manuel hanno deciso di non rischiare a Parigi. Lombardo dovrebbe saltare anche il prossimo Grand Slam di Dusseldorf, potremmo rivederlo sul tatami o per il Grand Slam di Ekaterinburg a metà marzo, o per il Grand Prix di Antalya a inizio aprile. Il grande judo torna su Sky Sport il 21 febbraio con il Grand Slam di Dusseldorf (Sky Sport trasmetterà in diretta le finali di tutti i Grand Slam di judo del 2020, più il Masters di Doha).

Odette Giuffrida ha perso la finale per l'oro contro la kosovara Distria Krasniqi

I più letti