6 nazioni femminile 2022, Irlanda-Italia: le formazioni

Rugby

Andrea Gardina

©Getty

Terza giornata del torneo di categoria. Si affrontano due squadre alla ricerca di vittoria e punti nella kermesse, di scena per la prima volta al Musgrave Park di Cork, dove sono già stati venduti oltre 5mila biglietti. Tra le Azzurre di nuovo titolari Manuela Furlan e Sara Barattin, partenza dal primo minuto per Beatrice Veronese.

Completata la preparazione a La Ghirada la nazionale femminile di rugby è a Cork dove domani affronterà l'Irlanda, per il terzo turno del torneo Sei Nazioni di categoria. Sfida contro le Girls in green che si preannuncia come un dentro o fuori, dato che entrambe sono ancora alla ricerca del primo successo nella manifestazione 2022 e sono a 0 punti in classifica. Nonostante ciò, non mancano motivazioni ed entusiasmo e la federazione irlandese ha annunciato che sono stati superati i 5mila biglietti venduti per il match. Sarà la prima volta in uno degli stadi del Munster – con il Thomond Park di Limerick – già casa dell’under 20 e teatro della vittoria finale sulla Scozia, valsa il successo nel torneo con tanto di Grande Slam ai giovani in maglia verde. Kick-off alle 18 con diretta su #skyrugby.  Nei quindici match disputati nel Sei Nazioni femminile, l’Italia ha ottenuto la vittoria in un’unica occasione, nel 2019 allo Stadio Sergio Lanfranchi di Parma con punteggio finale di 29-27.

Scelte e parole del coach Di Giandomenico

vedi anche

Rugby, 6 nazioni femminile: la vittoria dell'Italia 2019 sull'Irlanda

“Abbiamo urgente bisogno di tornare ad offrire una prestazione adeguata al livello richiesto – ha detto Andrea Di Giandomenico, capo allenatore della nazionale femminile -. "Abbiamo analizzato la partita scorsa contro l’Inghilterra, cercato di recuperare le energie e lavorato per far sì che questo accada domani. Anche l'Irlanda è alla ricerca del primo successo nel torneo, sarà senz'altro una partita combattuta. Abbiamo la necessità di avere i nostri palloni e garantire avanzamento per sviluppare il nostro gioco; ovviamente, dovremo lavorare efficacemente pure in difesa”. Presenti dal primo minuto il capitano Manuela Furlan nel ruolo di estremo, dopo essere stata schierata dalla panchina all’ala in occasione della sfida contro le Red Roses, e Sara Barattin come mediano di mischia. Titolare in terza linea Beatrice Veronese, unica modifica nel reparto delle avanti, mentre a disposizione ci saranno Michela Merlo, rientrata nel gruppo questa settimana con Alessandra Frangipani, esordiente nel primo incontro con la Francia. In formazione, Michela Sillari e Melissa Bettoni, rispettivamente le Azzurre che hanno segnato più punti totali (Sillari 20) e più mete (Bettoni 2) contro le irlandesi.

Sei cambi nell’Irlanda

vedi anche

6 nazioni femminile 2022: ecco l'Irlanda che sfiderà l'Italia

Saranno, invece, ben sei i cambi decisi da Greg McWilliams rispetto alla sconfitta per 40-5 di Tolosa contro la Francia. Il tecnico ex assistente di Gary Gold con la nazionale maschile statunitense, rientrato in patria a dicembre alla guida della nazionale femminile, si affida dal primo minuto alla verve e al dinamismo dell’astro nascente del rugby smeraldo: Beibhinn Parsons. Con il suo innesto, Lucy Mulhall viene spostata ad estremo, mentre confermata sull’altro lato del campo l’altra specialista del Seven Amee-Leigh Murphy Crowe, così come continua l’opzione della doppia apertura con Stacey Flood primo centro. Rientra tra le titolari come mediano di mischia Kathryn Dane e le altre novità sono rappresentate da Christy Haney e Hannah O’Connor nel XV di partenza, mentre in panchina potrebbe esserci l’esordio assoluto per la diciannovenne terza linea Aoife Wafer.

Le formazioni in campo

IRLANDA: 15 Lucy Mulhall; 14 Amee-Leigh Murphy Crowe, 13 Eve Higgins, 12 Stacey Flood, 11 Beibhinn Parsons; 10 Nicole Cronin, 9 Kathryn Dane; 8 Hannah O’Connor, 7 Edel McMahon, 6 Dorothy Wall; 5 Sam Monaghan, 4 Nichola Fryday (Cap.); 3 Christy Haney, 2 Neve Jones, 1 Linda Djougang.

A disposizione: 16 Emma Hooban, 17 Chloe Pearse, 18 Katie O’Dwyer, 19 Brittany Hogan, 20 Aoife Wafer, 21 Aoibheann Reilly, 22 Enya Breen, 23 Aoife Doyle.

ITALIA: 15 Manuela Furlan (Cap.); 14 Aura Muzzo, 13 Michela Sillari, 12 Beatrice Rigoni, 11 Maria Magatti; 10 Veronica Madia, 9 Sara Barattin; 8 Elisa Giordano, 7 Isabella Locatelli, 6 Beatrice Veronese; 5 Giordana Duca, 4 Sara Tounesi; 3 Lucia Gai, 2 Melissa Bettoni, 1 Gaia Maris.

A disposizione: 16 Vittoria Vecchini, 17 Michela Merlo, 18 Sara Seye, 19 Valeria Fedrighi, 20 Alessandra Frangipani, 21 Sofia Stefna, 22 Alyssa D’Incà, 23 Vittoria Ostuni Minuzzi.

ARBITRO: Aurelie Groizeleau (Francia)