Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
12 novembre 2016

Atp Finals, Herbert-Mahut è la coppia da battere

print-icon
atp

I francesi Herbert-Mahut sono la coppia da battere a Londra nel doppio (foto getty)

Sono otto le coppie che si giocheranno il titolo di maestri del doppio a Londra. I due francesi, in testa alla classifica mondiale, sono i favoriti. Buone possibilità anche per Jamie Murray (fratello di Andy) insieme a Soares, oltre agli inossidabili gemelli Bryan

Otto le coppie che si giocheranno il titolo di maestri del doppio a Londra. Velocità, reattività a rete, scambi spettacolari ed emozioni garantite con i più grandi interpreti della specialità. Come i singolaristi anche le coppie di doppio sono divise in due girone da 4: passano le prime due, con semifinali incrociate.

I favoriti - I francesi Herbert/Mahut sono la coppia da battere: numeri 1 della classifica, si sono imposti a Wimbledon e nei primi 3 tornei 1000 della stagione. Giocano il doppio vecchia maniera: servizio, volee e risposte per aprirsi la via della rete. Decisamente offensivi anche Jamie Murray, fratello maggiore di Andy, e il brasiliano Soares che hanno centrato ben due tornei dello slam, Australia e open degli Stati Uniti. Dietro di loro gli inossidabili gemelli Bryan che hanno infranto ogni record della specialità. Nel 2016 hanno infatti raggiunto la 1000esima vittoria in carriera mettendo in bacheca però solo 3 tornei, il più importante dei quali a Roma. Alle Atp finals hanno fatto centro 4 volte.

Il nuovo che avanza - Attenzione agli spagnoli. Nel recente passato ben due coppie si sono imposte a Londra: Granollers/M.Lopez e Verdasco/Marrero. Questa volta ci proveranno sempre Marc Lopez con l'omonimo Feliciano Lopez, coppia che ha vinto il Roland Garros. Marc gioca prevalentemente di rimbalzo mentre Feliciano è insuperabile a rete. Il nuovo che avanza è rappresentato dal finlandese Kontinen, che con l'australiano Peers (ex doppista di Jamier Murray) ha vinto ben 6 tornei firmando la qualificazione a Londra con un autunno eccezionale che li ha visto imporsi a Parigi Bercy.

La prima di Huey
- Da non sottovalutare Dodig e Melo, finalisti nel 2014. I due si separeranno dopo Londra, ma vogliono chiudere con un buon ricordo. Settima coppia qualificata il sudafricano Klaasen e lo statunitense Ram, mentre per ultimi hanno staccato il biglietto Huey/Mirnyi. Sarà la prima volta per il filippino che risiede negli Stati Uniti mentre il bielorusso, che vinse il titolo con Nestor nel 2011, è un autentico professore della specialità. Ci sarà da divertirsi.