Hopman Cup, in 13mila per il ritorno di Federer

Tennis

Barbara Grassi

Lo svizzero in campo nel torneo esibizione contro Evans. L'8 luglio a Wimbledon ha disputato la sua ultima partita ufficiale, nella semifinale persa contro Raonic. Poi la decisione di chiudere in anticipo la stagione per curarsi il ginocchio e ripresentarsi al meglio nel 2017. Ma a 35 anni non vuole fermarsi

Un'ovazione grande quanto la nostalgia degli ultimi mesi in cui non l'abbiamo visto sui campi da tennis. Roger Federer fa parte di quel gruppo di fenomeni dello sport di cui non si può fare a meno. 13.500 persone hanno assistito alla sua prima alla Hopman Cup, torneo di esibizione a squadre, contro il britannico Daniel Evans, sconfitto 6-3 6-4; 6.000 persone si erano accaparrate un posto qualche giorno prima al suo allenamento. Una spinta che può fare solo bene a un Federer già molto motivato.

Il record di slam è già suo e per il momento è al sicuro, Nadal è a meno 4 e Djokovic a meno 5 ma Roger non ha mai nascosto il sogno di arrivare a 18, magari a Wimbledon. L'8 luglio a Wimbledon ha disputato la sua ultima partita ufficiale, nella semifinale persa contro Raonic.

Poi la decisione di chiudere in anticipo la stagione per curarsi il ginocchio e ripresentarsi al meglio nel 2017. Qualche dubbio c'era e c'è, perchè lo svizzero ha 35 anni e perchè è stato quasi sei mesi lontano dalle competizioni. Per ora però quello che conta sia per lui che per i suoi tifosi è che sia finalmente tornato.

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.