Masters 1000 Madrid, Nadal distrugge Kyrgios. Ai quarti Goffin

Tennis

Stefano Olivari

Nel più atteso degli ottavi di finale il fuoriclasse spagnolo ha battuto 6-3 6-1 un Kyrgios dall'atteggiamento imbarazzante. E adesso per Nadal la sfida con Goffin. Tutto il Madrid Masters 1000 in diretta su Sky Sport HD

Rafa Nadal ha battuto Nick Kyrgios 6-3 6-1 in un'ora e un quarto, nel più atteso degli ottavi di finale del Madrid Masters 1000, conquistando il quarto di finale contro David Goffin. Ci si aspettava tantissimo da questa partita fra il numero 5 e il numero 20 del mondo, visti anche i precedenti: quello del 2014 a Wimbledon in cui un Kyrgios quasi bambino sorprese Nadal e quello dell'anno scorso a Roma in cui Nadal vinse faticosamente al terzo. E in effetti si è visto tantissimo, ma solo da un Nadal versione extralusso che ha fin da subito buttato Kyrgios di qua e di là. Il ventiduenne australiano ha tenuto duro per qualche game, però quasi mai ha avuto l'iniziativa e sempre è sembrato intimidito, atteggiamento non da lui, di fronte a una leggenda. Il campo di Madrid fra l'altro sembrava più adatto a Kyrgios, ma qualsiasi considerazione tattica (il gran numero di vincenti di Nadal, il ritmo sempre sostenuto con cross alternati a lungolinea soprattutto di rovescio) scompare di fronte all'atteggiamento del più talentuoso della NextGen (parola che ormai dà l'orticaria), che a metà del primo set ha mollato tecnicamente e ad inizio del secondo anche psicologicamente, con Nadal che sembrava due Nadal. Alla fine per Kyrgios il solito campionario di palle corte velleitarie e di diritti sparacchiati per raggiungere la doccia il prima possibile tra i fischi del pubblico. Grande Nadal, piccolo Kyrgios. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.