Roma Masters 1000, Fognini domina Berrettini e trova Murray

Tennis

Stefano Olivari

Il numero 1 d'Italia non ha avuto problemi contro il ventunenne romano, in tabellone con wild card, battuto 6-1 6-3. Per Fognini adesso la sfida con un Andy Murray lontano dal top della forma Il Roma Masters 1000 in diretta su Sky Sport HD

Fabio Fognini ha battuto 6-1 6-3 Matteo Berrettini nel primo turno degli Internazionali d'Italia, arrivando così ad incrociare in tabellone il numero 1 del mondo Andy Murray. La differenza di cilindrata fra i due è sembrata (ed è) notevolissima, anche se il servizio e il diritto del ventunenne romano possono almeno far sognare (e sottolineiamo 'sognare') nei prossimi anni un suo ingresso nei primi 100 del mondo (adesso è numero 250). Nella partita giocata sul Centrale un Fognini uscito bene da Madrid (dove ha quasi battuto Nadal) si è quasi allenato, provando la profondità dei colpi, senza umiliare un Berrettini che il suo torneo lo aveva vinto uscendo dalle prequalificazioni, buona idea che ha creato interesse e speranze in molti (forse troppi). Fognini ha anche 'provato' le sue tradizionali discussioni con l'arbitro ed in generale è sembrato pronto alla sfida con un Murray che stenta ad ingranare sulla terra (a Madrid è uscito male con Coric) ma che a Roma farà di tutto per difendere i suoi 1000 punti dovuti alla vittoria dell'anno scorso in finale su Djokovic. Intanto nell'ultimo tirno delle qualificazioni non ce l'ha fatta Andrea Arnaboldi, battuto da Berlocq 6-1 7-5.   

I più letti