Roland Garros, la Kvitova torna e vince a sei mesi dalla coltellata

Tennis

Stefano Olivari

Kvitova

La campionessa ceca ha battuto 6-3 6-2 l'americana Boserup nel primo turno, mostrandosi in buone condizioni fisiche al rientro agonistico dopo la tragedia sfiorata lo scorso dicembre. A fine partita emozioni degne dei suoi due Wimbledon

Petra Kvitova è tornata, battendo 6-3 6-2 Julia Boserup nel primo turno del Roland Garros 2017. Partita scontata soltanto dal punto di vista del ranking, visto che la ceca è numero 16 del mondo e l'americana 86, ma non per tutto ciò che l'ha preceduta.

Paura e speranza

Nel caso della Kvitova sei mesi di paura di non poter essere più quella di prima, dopo la coltellata che a dicembre le aveva reciso il tendine della mano sinistra: opera di un ladro che l'aveva aggredita nella sua casa di Prostejov. La Kvitova sembrava già ottimista a voler rientrare per l'amato Wimbledon, vinto nel 2011 e 2014, ma ha voluto esagerare e sullo Chatrier si è vista una sua buona versione. Poco appesantita rispetto ai tempi d'oro (comunque mai stata un fuscello) e molto sotto controllo, la Kvitova ha accettato il palleggio allenante della Boserup per poi sparare ogni tanto i suoi diritti vincenti. Nessun problema e alla fine lacrime in cui c'era dentro di tutto: la paura, la speranza, la forza. Difficile fare previsioni su questo suo Roland Garros, torneo in cui al massimo è arrivata in semifinale (nel 2012, battuta dalla Sharapova), ma di sicuro la Kvitova è tornata e per il tennis femminile è una gran bella notizia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.