Roland Garros, Ostapenko-Halep sarà la finale femminile

Tennis
ostapenko_getty

La 20enne lettone raggiunge la prima finale slam della carriera sconfiggendo la Bacsinszky e ottenendo diversi record. La romena ha la meglio sulla Pliskova, che fallisce l’occasione di diventare numero 1 del mondo

Compleanno agrodolce per Jelena Ostapenko e Timea Bacsinszky. Nate nello stesso giorno, la lettone festeggia i suoi 20 anni conquistando la prima finale slam, la svizzera i suoi 28 con la seconda sconfitta in semifinale. Nella prima partita del programma la Ostapenko si impone per 7-6 3-6 6-3. Nella seconda sfida ha la meglio Simona Halep, che sfrutta la maggior predisposizione alla superficie e sconfigge 6-4 3-6 6-3 Karolina Pliskova, che con una vittoria oggi sarebbe diventata numero 1 del mondo.

La prima semifinale

Parte meglio la Bacszinszky che va subito 2-0, ma la giovane lettone reagise e si porta due volte avanti di un break, prima sul 4-3 e poi sul 6-5. Quando serve per il set, però, si fa strappare il servizio dalla svizzera, che porta la partita sul 6-6. Al tiebreak la Ostapenko si prende il set con il punteggio di 7-4 a suon di vincenti.

Nel secondo set arriva il calo di tensione per la numero 47 del mondo, che perde il servizio per ben 3 volte, con la Bacsinszky che chiude il secondo parziale per 6-3. Nel set decisivo la Ostapenko torna dominante con i suoi colpi da fondo e i suoi vincenti (addirittura 50 a fine partita) e chiude 7-6 3-6 6-3 in 2 ore e 25 di gioco.

La ragazza dei record

È una giornata da record per la giovane tennista, la prima lettone della storia in finale in uno slam, nonché la seconda più giovane della storia del tennis femminile (soltanto Caroline Wozniacki agli US Open nel 2009 era più giovane di lei quando è approdata in finale).
Nella finale di sabato la giovane tennista potrebbe scrivere la storia, perché non ha mai vinto un torneo in carriera, ed è dal 1978 che una tennista non vince il suo primo torneo in uno slam. La Ostapenko è la prima tennista dal 1983 a raggiungere la finale senza essere testa di serie. Infine è anche la finalista con la peggior classifica di sempre (numero 47 del mondo).

La seconda semifinale

La Ostapenko troverà in finale Simona Halep. La romena ha battuto Karolina Pliskova con il punteggio di 6-4 3-6 6-3. Nel primo set della sfida la romena riesce a prendere il controllo grazia alla sua maggior predisposizione alla terra battuta. È sufficiente un break nel terzo game per portare a casa il parziale con il punteggio di 6-4.

Nel secondo set arriva la reazione della ceca, motivata dalla possibilità di diventare numero 1 del mondo. La Pliskova strappa il servizio all’avversaria sul 3-2, salva 3 chances di controbreak e chiude il secondo parziale per 6-3. Nell’ultimo e decisivo set la Halep ritrova la lucidità, riesce a muovere la sua avversaria e sfrutta i suoi errori gratuiti (oltre 50 in tutta la partita). È la seconda finale al Roland Garros per la romena, che nel 2014 perse da Maria Sharapova.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.