Roland Garros, Nadal domina Thiem e si prende la decima finale

Tennis

Lo spagnolo, in controllo per tutta la partita, sconfigge il giovane austriaco in 3 set e conquista la sua decima finale nello slam parigino. Nadal vendica la sconfitta dello scorso mese a Roma, l’unica della stagione sulla terra rossa. Il numero 4 del mondo domenica affronterà Stan Wawrinka per scrivere la storia

Rafael Nadal è ad una sola partita dallo scrivere l’ennesimo record di una carriera straordinaria. Il maiorchino ha regolato in semifinale Dominic Thiem per 6-3 6-4 6-0 in 2 ore e 10 minuti ed è approdato in finale. Lo ha fatto a suon di record: nessun set e solamente 32 giochi concessi agli avversari. Ma domenica potrebbe arrivare il traguardo più grande, il decimo titolo a Parigi. Nessuno è mai riuscito a vincere per così tante volte lo stesso slam. 

L’esperienza del campione

Il servizio non è un fattore nei primi games della partita. Nadal e Thiem si scambiano break in avvio e la maggior esperienza dello spagnolo si fa sentire nei punti importanti. Nonostante tutti i primi 5 giochi abbiano palle break, il maiorchino se ne aggiudica 4, portandosi subito in vantaggio per 4-1. Thiem prova a reagire, ma le traiettorie di Nadal gli impediscono di poter spingere al meglio con il rovescio, che nella partita di Roma gli aveva consentito di comandare il gioco. Rafa tiene tutti i sui servizi e chiude per 6-3 il primo parziale.

In controllo

Il copione nel secondo set non cambia. Entrambi i tennisti hanno occasioni per strappare il servizio all’avversario, ma mentre Nadal riesce a trovare sempre il modo di salvarsi, soprattutto grazie ad un ottimo rendimento con la seconda (71% contro il 38% dell’avversario), Thiem perde la battuta già nel terzo game. A questo punto lo spagnolo numero 4 del mondo può gestire al meglio il ritmo della gara, com’è abituato a fare, e conquista facilmente anche il secondo parziale con il punteggio di 6-4.

L’affondo finale

Con Thiem ormai demoralizzato, il terzo set è solo una passerella verso la finale per il maiorchino. L’austriaco deve fare il punto 4 o 5 volte per portarlo a casa, contro un Nadal che è tornato ai livelli di qualche anno fa. Arrivano tre break consecutivi nel primo, terzo e quinto gioco, Thiem non può fare nulla contro la solidità dell’avversario che alla fine della partita ha commesso solo 22 errori gratuiti. Il punteggio finale è 6-3 6-4 6-0, l’austriaco fallisce il primo appuntamento importante della sua carriera negli slam, ma può guardare al futuro con fiducia perché avrà sicuramente la possibilità di giocarsi il titolo nei prossimi anni.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche