Masters Cincinnati: Del Potro fuori agli ottavi, avanza Thiem

Tennis
Juan Martin Del Potro (Getty)
delpo

Negli ottavi di finale del Masters 1000 di Cinccinati esce di scena Del Potro, eliminato in due set da Grigor Dimitrov. Si qualifica per i quarti con qualche fatica di troppo Dominic Thiem, che troverà  David Ferrer. Avanti anche Sugita e Donaldson, prima che la pioggia stoppasse il programma del Western & Southern Open

È la pioggia a essere protagonista negli ottavi di finale del Masters 1000 di Cincinnati, ma prima della sospensione per maltempo, Grigor Dimitrov è riuscito a piazzare la prima vittoria in carriera contro Juan Martin Del Potro. Il bulgaro, testa di serie numero 7 del torneo, si è imposto in due set con il punteggio di 6-3, 7-5 sull’argentino, che nel secondo parziale è stato condizionato da un colpo di calore. Ma prima del problema per Del Potro, che sprecato 3 set point, è apparsa evidente la difficoltà per il numero 30 del mondo sulla diagonale di rovescio, colpo che mette ancora in difficoltà l’argentino dopo le operazioni al polso negli scorsi anni. Nonostante queste siano le superfici preferite del vincitore degli US Open 2009, Del Potro non è riuscito a piazzare risultati importanti in questo mese di tornei sul cemento americano (secondo turno a Washington e Montreal, ottavi a Cincinnati). Dall’altra parte Dimitrov sta tornando sui buoni livelli visti nella parte iniziale della stagione, quando il bulgaro ha vinto i tornei di Brisbane e Sofia. Per la teta di serie numero 7 si avvicina il primo obiettivo, ovvero difendere la semifinale conquistata in Ohio nella scorsa edizione del torneo: il suo avversario nei quarti di finale sarà infatti l’abbordabile giapponese Sugita, che negli ottavi si è imposto in rimonta sul giovane russo Karen Khachanov per 6-7, 6-3, 6-3.  

Thiem avanti con i tiebreak, Ferrer continua a vincere

Avanza, anche senza brillare, Dominic Thiem, testa di serie numero 3 del torneo. L’austriaco viene interrotto dalla pioggia, riprende, e sconfigge in due combattuti set Adrien Mannarino grazie a due tiebreak per 7-6, 7-6. Thiem, in difficoltà in questo frangente di stagione nel Nord America (sconfitto al secondo turno sia a Washington che a Montreal), è riuscito a essere più efficace in Ohio. Dopo la vittoria facile contro Fabio Fognini nel secondo turno, è arrivata la conferma contro il francese Mannarino, che non lo ha mai sconfitto nei cinque scontri tra i due. Nel primo parziale - un po’ matto – entrambi i tennisti hanno varie occasioni per andare in vantaggio: dopo uno scambio di break nei primi turni di servizio, Mannarino ha una grande chance nel decimo gioco, quando Thiem si trova a servire sotto 4-5 e deve salvare due set point. Nel gioco successivo l’austriaco strappa facilmente la battuta al francese, ma quando si trova a servire per il primo parziale è poco lucido e consente all’avversario di portare la sfida al tiebreak. Qui Thiem va sotto 3-1, ma infila un parziale di 6 punti a 1 e porta a casa il primo parziale. In avvio di secondo set la testa di serie numero 3 scappa sul 4-1, ma, quando sembra essere in grado di chiudere facilmente, perde nuovamente lucidità, facendo guadagnare al francese la possibilità di giocarsi il secondo tiebreak della partita. Ma anche in questo caso nel game decisivo il maggiore talento di Thiem fa la differenza e l’austriaco si qualifica per i quarti di finale con il punteggio di 7-6, 7-6. Il suo avversario sarà David Ferrer: lo spagnolo ha vinto il derby con Pablo Carreno-Busta con un doppio 6-4, confermando il suo ottimo periodo di forma che gli sta consentendo di scalare nuovamente la classifica ATP all’età di 35 anni.

Gli altri risultati

Conquista il primo quarto di finale in un Masters 1000 in carriera Jared Donaldson, giovane NextGen americano che sta dimostrando di essere uno dei tennisti più rpomettenti della nuova generazione a stelle e strisce. Dopo aver sfiorato gli ultimi otto settimana scorsa a Montreal, questa volta Donaldson non fallisce e centra l'obiettivo sconfiggendo in due set il georgiano Basilashvili con il punteggio di 6-4, 7-6. Nel prossimo turno sarà derby contro il big server John Isner. Il numero 19 del mondo ha sfruttato la maggior esperienza contro l'altro NextGen americano, Frances Tiafoe, che nel secondo turno aveva estromesso il vincitore di Montreal Alexander Zverev. Isner ha vinto il primo set al tiebreak e ha poi sfruttato l'unico turno difficile al servizio per il suo avversario nell'undicesimo gioco del secondo set per chiudere 7-6, 7-5. Chi uscirà vincitore nella sfida dei quarti di finale tra Isner e Donaldson avrà una chance interessante anche per la finale, poiché l'unica testa di serie rimasta nella parte bassa del tabellone è Grigor Dimitrov

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche