Wta Cincinnati: Pliskova, Halep e Muguruza in semifinale

Tennis
wta

Tre delle prime quattro teste di serie del seeding superano i quarti e approdano in semifinale a Cincinnati: la numero 1 del mondo Karolina Pliskova supera facilmente la Wozniacki, Simona Halep elimina Johanna Konta, mentre la Muguruza si rende protagonista di un'altra rimonta contro la Kuznetsova. Avanti anche l'americana Sloane Stephens

A differenza di quanto sta accadendo nel tabellone maschile, nel Wta di Cincinnati le favorite rimangono in gara e avanzano spedite verso la semifinale: unica assente Angelique Kerber, testa di serie numero 3, sconfitta al secondo turno da Ekaterina Makarova 13-11 al tiebreak del terzo set. È stata costretta agli straordinari la numero 1 del mondo, Karolina Pliskova, che dopo aver terminato al terzo set il suo match di ottavi di finale contro Camila Giorgi rinviato nella giornata di giovedì, ha sconfitto facilmente Caroline Wozniacki, testa di serie numero 5 del seeding a Cincinnati con il punteggio di 6-2, 6-4. La ceca è apparsa in controllo totale del match sin dall’inizio, sfruttando dei numeri clamorosi con la prima di servizio, ovvero 96% dei punti conquistati (25/26). La Pliskova, che ha concesso solamente una palla break nel primo game, è stata ingestibile per la Wozniacki, che è invece andata spesso in difficoltà alla battuta e ha perso due volte il servizio nei primi quattro turni di servizio, perdendo il primo set per 6-2. Nel secondo parziale il copione non è cambiato molto: la Pliskova ha conquistato il 100% dei punti con la prima di servizio, strappando la battuta alla danese nel terzo game e qualificandosi alle semifinali con il punteggio di 6-2, 6-4.

Muguruza di nuovo con la maratona

Garbine Muguruza approda in semifinale al termine di un match che sembrava poter scivolare via velocemente tra le sue braccia, ma che si è poi rivelato più difficile del previsto. La testa di serie numero 4 ha sconfitto la russa Svetlana Kuznestova in tre set con il punteggio di 6-2, 5-7, 7-5. La spagnola ha iniziato al meglio il match, conquistando subito due break in apertura e chiudendo un primo parziale dominato per 6-2. Quando la Muguruza strappa il servizio in apertura di secondo set alla testa di serie numero 8 la sfida sembra potersi dirigere facilmente verso la spagnola, che però va in crisi al servizio sul 3-3 e perde la battuta per tre volte nei successivi quattro turni, regalando il secondo parziale alla Kuznetsova, che senza meriti particolare porta a casa il secondo set con il punteggio di 7-5. Il terzo set è una battaglia di servi tra le due tenniste, con la Muguruza che è però supportata dai precedenti a suo favore (4 a 1, di cui l’ultimo nei quarti di finale dello scorso Wimbledon, poi vinto dalla spagnola). Dopo uno scambio di break in avvio, diventa protagonista il servizio, che segue i turni fino all’undicesimo gioco, quando la Kuznestova si fa rimontare da 40-15 e subisce il break decisivo: Garbine Muguruza chiude al quarto match point con il punteggio finale di 6-2, 5-7, 7-5 in 2 ore e 45' di gioco e si qualifica per la semifinale di Cincinnati dove troverà Karolina Pliskova, che nei precedenti è avanti per 6-1.

Vendetta Halep, riscatto Stephens

Nella parte bassa del tabellone avanza Simona Halep, testa di serie numero 2, che si prende la vendetta dei quarti di finale di Wimbledon, quando Johanna Konta l’ha estromessa dal torneo. La romena sconfigge l’inglese in due lottati set e accede alle semifinali di Cincinnati, dove è già stata nel 2014 e dove ha come migliore risultato la finale del 2015. Nel primo set la Konta va avanti di un break, ma si fa rimontare e perde il primo parziale per 6-4; nel secondo le parti si invertono: la Halep ottiene il break e vola sul 5-2, spreca 5 match point e si fa rimontare fino al tiebreak. Nel gioco decisivo però riesce finalmente a chiudere e approdare in semifinale con il punteggio di 6-4, 7-6. Ad affrontarla ci sarà l’americana Sloane Stephens, alla seconda semifinale consecutiva dopo quella di Toronto, che le ha permesso di passare dalla posizione numero 934 (dove si trovava a causa di un infortunio) fino alla 151 del ranking mondiale. La 25enne americana ha sconfitto 6-1, 7-6 la tedesca Julia Goerges, che nel turno precedente aveva estromesso la testa di serie numero 5 Elina Svitolina.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.