Wta Cincinnati: maledizione Halep, niente numero 1. Vince Muguruza

Tennis
Garbine Muguruza (Getty)
muguruza_getty

Per la quarta volta in questa stagione Simona Halep si ferma a una vittoria dalla prima posizione: in finale è un dominio di Garbine Muguruza, che distrugge la romena e vince il Western & Southern Open con il punteggio di 6-0, 6-1

Garbine Muguruza è la stella della seconda metà della stagione del circuito femminile. A partire da luglio, più precisamente da Wimbledon, la spagnola ha alzato incredibilmente il livello del suo gioco, vincendo per la prima volta lo slam su erba e iniziando a collezionare prestazioni importanti, come quelle di Cincinnati, che le hanno consentito di vincere il Western & Southern Open. La testa di serie numero 4 del torneo non ha avuto un tabellone semplice e ha dovuto eliminare 4 tra le prime 15 tenniste della classifica mondiale, tra cui la prima della classe Karolina Pliskova e la prima pretendente al trono, Simona Halep. La romena continua la sua maledizione, che l’ha vista fermarsi a una sola vittoria dalla prima posizione della classifica mondiale per ben quattro volte in questa stagione. Per la terza volta in altrettanti mesi la Halep ha avuto la possibilità di salire per la prima volta nella sua carriera sul trono del tennis femminile, lasciato libero da Serena Williams impegnata con la sua gravidanza. Dopo aver fallito al Roland Garros contro la Ostapenko (quando è stata anche sopra 6-4, 3-0 in finale) e a Wimbledon contro Johanna Konta (dove è stata a 2 punti dalla vittoria), la Halep soffre la pressione e crolla anche nella finale di Cincinnati contro Garbine Muguruza, che passeggia e trionfa col punteggio di 6-1, 6-0. Bastano 56 minuti alla spagnola per spazzare via la romena in un match senza storia in cui la sua avversaria è riuscita a vincere meno della metà dei punti al servizio. Quinto titolo in carriera, il secondo nel 2017 dopo quello di Wimbledon la spagnola, che vola alla terza posizione della classifica mondiale, la prima in quella Race, e agli US Open potrà diventare la nuova numero regina del tennis femminile. A Flushing Meadows non si giocherà soltanto per l’ultimo slam stagionale ma anche per prendere il primato, in attesa del ritorno di Serena Williams e Maria Sharapova, ma una Muguruza così non può temere nemmeno loro.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.