US Open, Fognini e Seppi eliminati al 1° turno. Ok Lorenzi e Fabbiano

Tennis
kyrgios_fognini

Il numero 1 italiano ha perso il derby con il qualificato Stefano Travaglia, che si è imposto in quattro set. Sconfitto anche Andreas Seppi, che lotta contro la testa di serie numero 11 Bautista Agut ma viene eliminato. Avanzano invece Lorenzi e Fabbiano che si sfideranno uno contro l'altro nel prossimo turno. Perde anche Nick Kyrgios contro John Millman e Alexander Zverev contro Coric, mentre vanno avanti senza problemi Thiem e Cilic

Un buon sorteggio contro un qualificato si è trasformato in un incubo per Fabio Fognini. Il numero 1 italiano è stato sconfitto dal connazionale Stefano Travaglia, proveniente dalle qualificazioni, in quattro set con il punteggio finale di 6-4, 7-6, 3-6, 6-0. Fognini è sceso in campo con un atteggiamento indolente ed è stato punito dal suo avversario, che ha invece lottato con grinta e coraggio in ogni frangente del match, anche quando la migliore tecnica del ligure sembrava poter fare la differenza. Ma un milgiore approccio alla partita e un atteggiamento positivo possono annullare anche 118 posizioni di differenza in classifica, quelle che separano il 26esimo posto di Fognini dal 144esimo di Travaglia. Il primo set è un'altalena di break: il primo a portarsi in vantaggio è Fognini sul 2-1, ma l'italiano subisce 4 giochi consecutivi e si trova subito sotto 2-5. Travaglia sente la pressione e perde la battuta mentre è impegnato a servire per il primo parziale, ma Fognini conferma di non essere in una giornata positiva e subisce il break decisivo nel decimo gioco con tre errori gratuiti. Il copione nel secondo parziale non cambia: il ligure continua a lamentarsi e commette un'infinità di errori ma riesce a trascinare il set al tiebreak. Qui gira definitivamente il match grazie al carattere di Travaglia, che annulla 3 set point a Fognini e si porta sul 2-0 chiudendo per 9-7 il gioco decisivo. Il numero 1 italiano ha un moto di orgoglio nel quarto set, nel quale subisce il break in apertura ma infila 5 giochi consecutivi e si impone per 6-3. Ma è solo un fuoco di paglia, perché nel quarto set Fognini non riesce a conquistare nemmeno un gioco e regala la partita a Travaglia con il punteggio di 6-4, 7-6, 3-6, 6-0. Per il qualificato è il primo match vinto in carriera a livello slam, nel secondo turno affronterà Viktor Troicki, vincitore della maratona al quinto set contro Norbert Gombos.

Gli italiani

Avanza al turno successivo Paolo Lorenzi che sbriga la pratica in Muller in 4 set. Parte bene il lussemburghese che conquista subito un break, subisce il ritorno dell'azzurro, ma alla fine porta a casa il primo set al tie break. Il tennista senese cambia marcia e domina il secondo parziale, ha la meglio al tie break in un equilibratissimo terzo set e chiude il match con il punteggio di 6-7, 6-3, 7-6, 6-3. Prossimo sfidante sarà Thomas Fabbiano per quello che rappresenta il secondo derby italiano di scena a Flushing Meadows. Il 28enne di San Giorgio Jonico ha avuto la meglio di Thompson in 5 set. Avvio difficile per Fabbiano che concede nettamente il primo set, prima di risvegliarsi nel secondo e riportare in equilibrio il match. Va nuovamente sotto nel terzo parziale, porta a casa il quarto grazie a un fondamentale break nel decimo game e mette in tasca la qualificazione con un perfetto quinto set.

Andreas Seppi esce sconfitto invece dalla durissima battaglia contro la testa di serie numero 11 Roberto Bautista Agut. Lo spagnolo si porta subito avanti nel primo set, conquistato per 6-2, ma l'italiano è bravo a pareggiare i conti vincendo il secondo parziale. Poi è di nuovo Bautista ad allungare con un altro 6-2, mentre nel quarto e decisivo set è lotta: dopo una serie di break, il parziale termina al tiebreak, dove Bautista è più lucido e chiude con il punteggio di 6-2, 4-6, 6-2, 7-6.

Eliminato a sorpresa Kyrgios, fuori anche Gasquet e Karlovic

Il primo big a lasciare gli US Open del 2017 è Nick Kyrgios, che esce sconfitto dal derby contro John Millman. Il giovane australiano, fresco finalista del Masters 1000 di Cincinnati, è stato condizionato da alcuni problemi fisici e si è dovuto arrendere al connazionale con il punteggio di 6-3, 1-6, 6-4, 6-1. Lascia i campi di Flushing Meadows anche Richard Gasquet, che va sopra di un set contro il lucky loser argentino Leonard Mayer ma si fa rimontare e perde per 3-6, 6-2, 6-4, 6-2. Out Ivo Karlovic, che viene sorpreso dal giovane americano Bjorn Fratangelo: il NextGen si impone in quattro set 7-6, 6-4, 3-6, 7-6.

Avanzano Thiem, Dimitrov e Del Potro, out Tsonga e Zverev

Chiude senza problemi il suo impegno di primo turno Dominic Thiem, interrotto dalla pioggia martedì mentre era sopra di due set contro il giovane australiano Alex De Minaur. L'austriaco è rimasto concentrato e ha chiuso per 6-4, 6-1, 6-1. Poco più di un allenamento anche per Grigor Dimitrov, fresco vincitore del suo primo Masters 1000 a Cincinnati: il bulgaro si è sbarazzato del qualificato ceco Vaclav Safranek con il punteggio di 6-1, 6-4, 6-2. Si qualifica per il secondo turno anche Juan Martin Del Potro, che fatica più del dovuto ma sconfigge Laaksonen in tre set per 6-4, 7-6, 7-6. Prestazione convincente di Tomas Berdych contro Ryan Harrison, finisce 6-4, 6-2, 7-6 per il ceco. Gioie per i francesi: passano il turno Gael Monfils, impegnato nel derby contro Jeremy Chardy (7-6, 6-3, 6-4) e Adrien Mannarino (6-2, 6-4, 6-2 a Ricardas Berankis). Bene anche Philipp Kohlschriber, che elimina facilmente in tre set il qualificato americano Tim Smyczek per 6-1, 6-4, 6-4. In ripresa anche David Goffin, in cerca della migliore forma dopo l'infortunio che ha condizionato la parte centrale della sua stagione: il belga elimina in quattro set il francese Julien Benneteau (6-4, 2-6, 6-2). Va a Coric il big match contro Alexander Zverev. Il vincitore degli Internazionali di Roma vince il primo parziale, poi perde 7-5 il secondo set ed esce sconfitto dopo altri due parziali giocati sul filo del rasoio e persi al tie break. Esce di scena a sorpresa il francese Tsonga, numero 12 al mondo, sconfitto dal 18enne Shapovalov. Strepitosa la prova del canadese che non concede neanche un set all'avversario e chiude con il punteggio di 6-4, 6-4, 7-6. Nessun problema invece per Cilic che si sbarazza di Mayer in 3 set (6-3, 6-3, 6-3).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.