Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
02 settembre 2017

US Open, Federer facile su Lopez. Mayer si arrende a Nadal

print-icon
fed

Lo svizzero ritrovato: King Roger, decisamente più brillante rispetto ai primi due turni, batte lo spagnolo in meno di due ore. Più sofferto il passaggio del turno del maiorchino, che fatica per un set e mezzo contro l'argentino per poi ritrovare scioltezza: vittoria in quattro set. Del Potro è apparso in una condizione migliore nelle ultime uscite ed è riuscito a sconfiggere Roberto Bautista Agut facilmente in tre set. Anche Thiem è approdato agli ottavi senza perdere nemmeno un set contro Adrien Mannarino

Dopo diversi segnali non incoraggianti nei primi due turni con partite lunghissime e sofferte, complice il dolore alla schiena e una condizione apparsa un po' deficitaria, questa volta Roger Federer contiene il minutaggio e batte in modo più semplice il suo avversario. Eliminato Feliciano Lopez con il punteggio di 6-3, 6-3, 7-5 in meno di due ore lo svizzero accede agli ottavi degli US Open dove troverà Kohlschreiber. E lo fa giocando una partita all'attacco, a quei ritmi alti che costituiscono il fulcro del suo gioco e a cui Lopez non è riuscito a opporre resistenza. Lo spagnolo ha provato ad attaccare Federer a rete, ma il ritmo imposto da Federer con i colpi dal fondo è stato implacabile. Ora per Federer testa a Kohlschreiber, l'ostacolo verso i quarti di finale dove King Roger è atteso con ogni probabilità da uno tra Del Potro e Thiem.

Deve soffrire un po' di più Rafa Nadal per ottenere il pass per gli ottavi di finale a Flushing Meadows. Lo spagnolo arranca per un set e mezzo contro l'argentino Leonardo Mayer (numero 59 del mondo) prima di ritrovare fiducia e scioltezza e chiudere i conti in quattro set. Finisce 6-7(3), 6-3, 6-1, 6-4 in tre ore e 15 minuti. La fatica di Nadal è descritta in modo emblematico dal finale del primo set: tra quarto e sesto game Mayer annulla sei palle-break allo spagnolo e vince il tie-break per 7-3. Nel secondo parziale, sul punteggio di 3-2 per Mayer, Nadal trova finalmente la chiave del match, ribalta le sorti del set e lo chiude sul 6-3. Da lì, è un maiorchino ritrovato, con rinnovata efficacia nei colpi. Mayer non trova pi il bandolo della matassa. Per Nadal è la 100esima vittoria in un torneo dello Slam sul cemento. Agli ottavi troverà Dolgolopov, che ha liquidato Troicki con un 6-1, 6-0, 6-4.

DUe dei possibili outsider di questa edizione degli US Open proseguono la loro marcia lontana dai riflettori e approdano alla seconda settimana dello slam americano. Juan Martin Del Potro, vincitore sui campi di Flushing Meadows nel 2009, elimina il pericoloso Roberto Bautista Agut, testa di serie numero 11, in tre set con una prestazione determinata. L'argentino numero 24 del seeding sembra aver ritrovato la sicurezza nel suo schema preferito, servizio e dritto, e non ha lasciato scampo allo spagnolo. Delpo ha preso il comando del gioco sin dal primo set e non è mai apparso in difficoltà nei tre parziali - molto simili tra loro - dominati con 14 aces e 38 vincenti e terminati 6-3, 6-3, 6-4. Avanza senza particolari patemi anche Dominic Thiem contro Adrien Mannarino: l'austriaco, numero 6 del seeding, ha lottato e recuperato nel primo set (nel quale si trovava sotto 5-3 prima di un parziale di 4 giochi consecutivi), ma ha poi trovato sicurezza nei suoi mezzi e nei suoi colpi da fondo che gli hanno consentito di vincere facilmente gli altri due parziali. Il risultato finale è 7-5, 6-3, 6-4 per l'austriaco che si candida come possibile mina vagante della parte di tabellone di Nadal e Federer.

Si ritira Monfils, avanza il NextGen Rublev

Continua lo sfortunato 2017 di Gael Monfils, condizionato ancora una volta dagli infortuni: il francese è stato costretto al ritiro contro il belga David Goffin durante il secondo set sul punteggio di 7-5, 5-1. La testa di serie numero 9, arrivata a Flushing Meadows senza particolari ambizioni, si qualifica per gli ottavi di finale, dove troverà Andrey Rublev. Il NextGen russo ha sconfitto in quattro set Damir Dzumhur con il punteggio di 6-4, 6-4, 5-7, 6-4 e si è qualificato per il primo ottavo di finale a livello slam della sua carriera. Avanzano anche due tennisti estrosi ma discontinui: Philipp Kohlschriber ha avuto la meglio di John Millman per 7-5, 6-2, 6-4, mentre Alexander Dolgopolov si è sbarazzato di Viktor Troicki con il punteggio di 6-1, 6-0, 6-4. 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi