Tennis: ATP Pechino, Fognini avanti al primo turno

Tennis
Fabio Fognini occupa la posizione numero 27 del ranking mondiale (Getty)
fognini_getty

Buon esordio per il ligure, che si sbarazza per 7-6, 6-2 dell'olandese Robin Haase in poco più di un'ora e mezza di gioco. Ora per Fogna si prospetta un ottavo da brividi contro il fenomeno Sascha Zverev

CHINA OPEN: IL TABELLONE COMPLETO

Esordio positivo per Fabio Fognini nel China Open, torneo ATP 500 in corso sul cemento di Pechino, in Cina. Il 30enne di Arma di Taggia, numero 27 del ranking mondiale, ha battuto 7-6, 6-2 in un'ora e 32' di gioco l’olandese Robin Haase, (41 ATP), che tra l'altro sarà compagno di doppio del ligure in questo torneo. Buon rientro in campo per Fogna, che era reduce dalla finale persa a San Pietroburgo contro Damir Dzumhur di dieci giorni fa: ora aspetta il possibile incrocio agli ottavi contro il fenomeno NextGen Sascha Zverev. Nel tabellone principale troviamo anche un altro azzurro, Paolo Lorenzi. Il numero 39 del ranking mondiale, se la vedrà martedì al primo turno contro l’argentino Leonardo Mayer (54 ATP), in vantaggio 2-1 nei precedenti. Main draw ricco, quello della capitale cinese (giustificato da un montepremi di oltre 3 milioni di dollari) , con quattro top 10 al via: il numero uno del seeding e ledaer del ranking mondiale, lo spagnolo Rafael Nadal (esordio contro il francese Lucas Pouille, numero 23 ATP), il tedesco Alexander Zverev (n. 4), il bulgaro Grigor Dimitrov (n. 8), gli spagnoli Pablo Carreno Busta (n. 10) e Roberto Bautista-Agut (n. 13), lo statunitense John Isner (n. 17), il ceco Tomas Berdych (n. 19) e l’australiano Nick Kyrgios (n. 20). In gara anche l’argentino Juan Martin Del Potro, al via con una wild card. 

Fogna soffre solo un set

Haase piazza subito un break e vola sul 2-0, ma Fognini è bravo a mantenere saldi i nervi e recuperare fino al 2-2 dopo essere stato sotto 15-40 nel terzo. Si vive sul filo dell'equilibrio fino al settimo gioco, quando il 30enne di Arma di Taggia strappa il servizio all'olandese, grazie anche a un po' di fortuna e si porta avanti 4-3. L'ottavo gioco è infinito: Fognini, come spesso gli capita, crea e disfa a suo piacimento, con Haase che vive di rendita sui tanti errori del ligure. Fogna annulla 9 palle break, ma non può nulla sulla decima, regalando così il 4-4 all'avversario al termine di un game da 26 punti complessivi. Un paio di non chiamate del giudice di linea fanno innervosire l'azzurro, che cede a zero il gioco successivo e arriva a due passi dal baratro, con Haase che si porta a due punti dal set sullo 0-30 nel decimo game. Fognini ritrova lo smalto, recupera fino al 5 pari e porta il set al tie-break. Qui strappa subito il servizio ad Haase e piazza un altro mini-break che gli consentono di portare a casa un soffertissimo set per 7-6(4) dopo un'ora di gioco.  

Nel secondo set, Fognini perde il servizio al terzo game, ma piazza immediatamente il contro-break del 2-2, evitando così la fuga di Haase. Non solo, il tennista di Arma di Taggia strappa nuovamente il servizio all'olandese, molto falloso in battuta (4 doppi falli nei primi 6 giochi del parziale), volando in un amen sul 5-2. Haase esce dalla partita (45% di punti sulla prima contro il 92% del ligure nel secondo set) e concede il terzo break di fila e il quinto gioco consecutivo, che chiudono la pratica sul 6-2 dopo poco più di un'ora e mezza di gioco. Fognini, che non aveva mai vinto in carriera con Haase, troverà ora agli ottavi il vincente della sfida tra il britannico Kyle Edmund e Sascha Zverev, seconda testa di serie del tabellone.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche