Tennis ATP Pechino, Fognini fuori agli ottavi: battuto da Zverev. Avanza Nadal

Tennis
Fabio Fognini in azione a Pechino (Getty)
fognini_getty

Finisce al secondo turno l'avventura dell'italiano al China Open. Il NextGen tedesco vince 6-4, 6-2 e accede ai quarti di finale. Avanza senza problemi Nadal, che ha battuto con un doppio 6-3 il russo Khachanov

CHINA OPEN, IL TABELLONE COMPLETO  

Fabio Fognini esce di scena agli ottavi del China Open. Al National Tennis Stadium di Pechino, l'azzurro numero 27 del mondo si è arreso al NextGen tedesco Alexander Zverev (4^ del ranking ATP) con i parziali di 6-4, 6-2. Fognini parte piuttosto deconcentrato sul primo turno di battuta e regala subito tre palle break a Zverev: il ligure le annulla ed entra in fiducia, rischia di strappare il servizio a Sascha (break-point cancellato) e va poi avanti nel punteggio 2-1. Un mini blackout dell'azzurro consente al NextGen tedesco di piazzare il break e consolidarlo al servizio, che gli permette di volare sul 4-2. Fogna resta con la testa nel match e i frutti si vedono: tiene la battuta e piazza il controbreak del 4-4 nell'ottavo game, nonostante una prima di servizio piuttosto deficitaria. Il quarto doppio fallo del match, condanna però il ligure nel nono game a cedere ancora una volta la battuta: è quello il gioco decisivo, che consegna a Zverev il primo set per 6-4 in 39'. Nel secondo set non c'è storia: dopo i primi due game in equilibrio, il tedesco piazza il break nel terzo gioco e si ripete nel quinto a causa della fallosità eccessiva di Fognini al servizio, con tre doppi falli che regalano la battuta per la seconda volta consecutiva al tedesco. Impossibile pensare di giocarsela con il numero 4 del mondo sotto 5-1: il ligure cede 6-2 in un'ora e 12', riuscendo a conquistare sei giochi complessivi, esattamente come agli Internazionali d'Italia dello scorso maggio. Zverev affronterà nei quarti con un altro NextGen, il russo Andrey Rublev, numero 39 ATP, che ha battuto in rimonta per 1-6, 6-4, 6-1 il ceco Tomas Berdych, 20^ del ranking mondiale.

Nadal facile ai quarti

Nessun problema per Rafa Nadal, che dopo il brivido all'esordio, quando aveva dovuto annullare due match-point al francese Lucas Pouille, sbriga in poco più di un'ora e mezza la pratica Karen Khachanov. Il numero 1 ATP ha regolato con un doppio 6-3 il NextGen russo, 42^ del ranking mondiale, confermando così l'esito dell'unico precedente tra i due, disputato quest'anno al terzo turno di Wimbledon. Dopo aver annullato tre palle-break consecutive nel gioco di apertura, Rafa ha strappato il servizio al russo nel quarto game (3-1) chiudendo poi 6-3 dopo che Khachanov aveva annullato due set-point sul 5-2. Stesso copione nella seconda frazione, quando Nadal nel primo turno di battuta ha salvato altre tre palle-break prima di prendere il controllo del set, chiudendo ancora 6-3 e accedendo ai quarti. Il prossimo avversario del maiorchino sarà lo statunitense John Isner, numero 17 della classifica mondiale e sesta testa di serie del seeding, che ha schiantato 6-0, 6-3 l'argentino Leo Mayer, numero 54 ATP, che al debutto aveva stoppato l'azzurro Paolo Lorenzi. I precedenti sorridono a Nadal, che ha vinto i sei incontri con il gigante statunitense.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche