Masters Parigi Bercy: Gasquet vince il derby con Paire, eliminato Shapovalov

Tennis

Nella prima giornata del Masters di Parigi Bercy vanno in scena due derby: Gasquet si impone in 3 set su Paire, più facile l'impegno di Chardy che elimina Simon 6-3, 6-0. Out a sorpresa il NextGen Shapovalov, sconfitto 6-4, 6-4 da Benneteau

MASTERS PARIGI BERCY, IL TABELLONE COMPLETO

Domina, poi crolla e alla fine riesce a portare a casa la partita: Richard Gasquet mostra tutti i pregi e i difetti che l'hanno accompagnato lungo la sua carriera nel derby cntro Benoit Paire, partita di cartello del programma del lunedì dell'ultimo Masters 1000 stagionale, quello di Parigi Bercy. La sfida tra i due tennisti - talentuosi quanto discontinui - è all'altezza delle aspettative: i due transalpini regalano spettacolo in campo, dove il più quotato dei due (Gasquet, numero 30 del mondo), prende il comando delle operazioni nel primo set con un break nel primo turno di risposta. È proprio il primo turno di servizio di Paire a fare la differenza in un primo parziale in cui Gasquet soffre pochissimo e si diverte, sfruttando il lato debole dell'avversario, quel dritto che è stato lungo il più grande limitie della carriera dell'estroso Benoit. Dopo essersi imposto per 6-3, Gasquet continua il suo dominio e si porta sul 4-2 nel secondo set; qui però arriva il calo di concentrazione del numero 30 del mondo, che si distrae e con due sciagurati turni di servizio regala un parziale di 4-0 a Paire, bravo a non arrendersi nonostante un problema fisico e pareggiare i conti con un 6-4. La partita arriva così al terzo e decisivo set - il più equilibrato della partita - dove a fare la differenza è il settimo gioco: Paire, che accusa evidenti dolori alla schiena, commette due errori gratuiti e un doppio fallo che consegnano il break decisivo a Gasquet, che ritorna efficace e costante al servizio e chiude in un'ora e 46 minuti con il punteggio di 6-3, 4-6, 6-4. Al secondo turno affronterà Grigor Dimitrov in un'interessante sfida tra rovesci a una mano.

La OldGen batte la NextGen: eliminato Shapovalov

Il match che ha chiuso il programma ha visto contrapposti l'idolo di casa Julien Benneteau (classe 1981) contro il giovanissimo Denis Shapovalov (classe 1999). 18 anni di differenza tra il veterano - ormai prossimo al ritiro - e il talento canadese e in campo si sono fatti sentire: il francese si è dimostrato molto più solido nei momenti chiave della partita, nella quale ha gestito al meglio il servizio variando molto le traiettorie e mandando così in crisi la risposta di Shapovalov. È bastato un break per set a Benneateau, precisamente al quinto del primo e al nono gioco del secondo, per portare a casa il match e volare con un doppio 6-4 al secondo turno dove affronterà il connazionale Jo-Wilfried Tsonga, ancora a caccia di un posto per le Finals di Londra.

Vincono Chardy, Chung e Haase

In apertura di programma Robin Haase strapazza un irriconoscibile Steve Johnson: l'americano è apparso privo di energie nell'ultimo torneo stagionale, così ne ha approfittato l'olandese, che si è imposto facilmente con il punteggio di 6-2, 6-1. Discorso ed esito simile nella sfida tra Mischa Zverev e Hyeon Chung: il giovane coreano (che la prossima settimana sarà impegnato nelle NextGen Finals di Milano) ha superato il tedesco per 6-0, 6-2. l prossimo turno Chung affronterà Rafael Nadal e in caso di vittoria lo spagnolo sarebbe aritmeticamente il numero 1 del mondo al termine della stagione. Molto più combattuta la sfida tra Nicolas Mahut e Vasek Pospisil: a dominare la partita sono i servizi (solamente 4 break su 37 giochi disputati), il canadese si porta avanti di un set ma subisce la rimonta del francese che si impone 5-7, 7-5, 7-6. Avanti anche il lucky loser Gojowczyk (7-6, 6-3 su Harrison) e i qualificati Chardy (6-3, 6-0 facile nel derby con Simon) e Krajinovic (6-4, 6-2 a Sugita).

Questa la programmazione del torneo di Parigi Bercy in diretta esclusiva su Sky Sport 2 HD:

da lunedì 30 ottobre a venerdì 3 novembre dalle 11 (incontri 2^, 3^ e 4^ giornata, quarti e ottavi di finale)

sabato 4 ottobre ore 14.30 (1^semifinale) - ore 17  (2^semifinale)

domenica 5 ottobre ore 15 (finale)

I più letti