Tennis, Masters Parigi Bercy: Nadal, ottavi e numero 1 assicurato. Out Sascha Zverev

Tennis

Lo spagnolo si libera in un'ora e 48 del coreano Chung con i parziali di 7-5, 6-3 e conquista la certezza matematica della vetta della classifica ATP a fine anno. Il NextGen tedesco Zverev subito fuori per mano dell'olandese Haase, continua invece la corsa alle Finals di Del Potro

MASTERS PARIGI BERCY, IL TABELLONE COMPLETO

Rafa Nadal accede agli ottavi del Masters di Parigi Bercy, ultimo Masters 1000 dell'anno. Lo spagnolo, numero 1 del mondo, ha battuto non senza soffrire il coreano Hyeon Chung con i parziali di 7-5, 6-3 in un'ora e 48'. Con questo successo e la contemporanea assenza parigina di Roger Federer, Rafa si assicura la prima posizione del ranking ATP a fine anno per la quarta volta in carriera dopo il 2008, 2010 e 2013 (primo over 30 a riuscirci nella storia del tennis). Chung parte come un razzo e strappa il servizio a Rafa già nel terzo gioco. Il coreano però si scioglie come neve al sole, lasciando campo e fiducia al maiorchino, che piazza due break consecutivi, vince tre giochi di fila e va 5-2 a due punti dal set. Nadal si spegne ancora, perde a zero il servizio sul nono game e rimette in partita il NextGen con gli occhiali, che ne approfitta per riportare l'incontro in parità sul 5-5. L'esperienza viene fuori però nei momenti che contano: lo spagnolo strappa a zero il servizio a Chung nel 12^ game e porta a casa un complicato primo set per 7-5 dopo 59' di battaglia. Il secondo parziale fila via liscio fino all'ottavo gioco, quando il coreano ha un nuovo passaggio a vuoto e consegna il break del 5-3 che di fatto chiude il match. Nadal se la vedrà ora agli ottavi con l'uruguaiano Pablo Cuevas (36 ATP), che ha battuto in rimonta 6-7 (5), 7-6 (1), 6-2 lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas in due ore e 29' di gioco. 

Delpo continua la caccia alle Finals, out Tsonga

Juan Martin Del Potro continua a sognare le Finals di Londra: l'argentino sconfigge facilmente per la seconda volta in due settimane il qualificato portoghese Joao Sousa con un doppio 6-2 e si qualifica per gli ottavi di finale. Delpo è ora il favorito insieme a David Goffin per i due posti ancora disponibili per le Finals: infatti Jo-Wilfrried Tsonga a sorpresa è stato sconfitto dal connazionale Julien Benneteau che l'ha estromesso dalla corsa a Londra. Il veterano ha vinto in rimonta con il punteggio di 2-6, 7-6, 6-2 in un'ora e 57 minuti.

Gli altri risultati: Sascha Zverev eliminato

Prima clamorosa eliminazione al Masters di Parigi. Alexander Zverev, testa di serie numero 4 del seeding, è stato battuto da Robin Haase nel secondo turno di Bercy con i parziali di 3-6, 6-2, 6-2. Il 30enne olandese, che ha raggiunto la scorsa estate una semifinale di un 1000 per la prima volta in carriera (Montreal, eliminato da Federer), ha avuto la meglio del NextGen tedesco dopo un'ora e 33' di gioco grazie al 77% di punti vinti al servizio e ai quattro break che gli hanno consegnato un inatteso successo in rimonta. Per Zverev non il miglior modo di approcciare la sua prima presenza alle ATP Finals di Londra, dopo una stagione che lo aveva visto trionfare ai Masters di Roma e Montreal e vincere anche gli ATP di Montpellier, Monaco e Washington. Ha dovuto faticare John Isner (testa di serie numero 9), che ha impiegato tre set e 2 ore e 35' per superare la resistenza di Diego Schwartzman. 7-6(2), 6-7(11), 6-3 i parziali per l'americano, che ha visto annullati tre match point nel secondo set. Avanza agli ottavi anche il francese Lucas Pouille (17), che ha concesso appena 7 game (6-3, 6-4) allo spagnolo Feliciano Lopez, spazzato via in meno di un'ora di gioco. Anche il sudafricano Kevin Anderson (16 del mondo) dice addio alle ATP Finals dopo la sconfitta con Fernando Verdasco per 5-7, 6-4, 7-5. In serata passabo il turno anche l'americano Sock, numero 16 del seeding, che ha sconfitto il britannico Edmund a fatica e in rimonta con il punteggio di 4-6, 7-6, 7-6. Molto più agevole il derby croato tra la testa di serie numero 3 Marin Cilic e il connazionale Borna Coric: 6-4, 6-3, il risultato finale.

I più letti