Tennis, Masters Parigi Bercy: Del Potro vola ai quarti e vede le Finals. Nadal avanti a fatica

Tennis
Del Potro e Nadal in azione a Parigi (Getty)
copertina

L'argentino supera l'olandese Haase 7-5, 6-4 e si avvicina all'obiettivo Finals: ora in vista c'è l'ostacolo Isner, che ha fatto fuori Dimitrov. Out l'austriaco Thiem, prosegue la favola del serbo Krajinovic che se la vedrà con Nadal, giustiziere di Cuevas dopo una battaglia di tre set e due ore e 20'

MASTERS PARIGI BERCY, IL TABELLONE COMPLETO

Juan Martin Del Potro prosegue la sua marcia verso le ATP Finals. L'argentino, che prima del via degli US Open era 47^ nella Race to London, ha battuto agli ottavi del Masters di Bercy l'olandese Robin Haase con i parziali di 7-5, 6-4, raggiungendo per la terza volta i quarti di finale a Parigi dopo il 2009 e il 2013. "Palito", entrato nel seeding come 13^ testa di serie, è ora in decima posizione nella corsa alle Finals ad appena 20 punti da Pablo Carreno Busta, che occupa l'ultimo posto disponibile (Wawrinka, settimo, è infortunato). Delpo ha effettuato una clamorosa rimonta vincendo 20 delle 24 partite disputate dallo scorso 28 agosto, trionfando a Stoccolma (20^ successo in carriera) e cedendo a Basilea solo al Maestro Roger Federer. "E' una motivazione extra per me - ha detto Del Potro, quattro partecipazioni alle Finals dove è stato finalista nel 2009 -. Sarà una bella lotta andare a Londra, mi piacerebbe staccare il biglietto. Mi rendo conto che è un momento d'oro, ma per completare l'opera devo ancora lavorare duro". Per superare in classifica Carreno Busta, il sudamericano dovrà battere ai quarti lo statunitense John Isner (numero 9 del seeding), che ha eliminato Grigor Dimitrov (sesta testa di serie del tabellone) al termine di una battaglia lunga due ore e 49', chiusa 7-6 (10), 5-7, 7-6 (3) dopo aver anche annullato un match point al bulgaro, che ha letteralmente gettato al vento un match che sembrava già in archivio. 

Prosegue la favola di Krajinovic: ora c'è Nadal

La sorpresa del torneo è senza dubbio Filip Krajinovic, classe 1992 da Sombor. Proveniente dalle qualificazioni e numero 77 del ranking, il serbo ha conquistato i quarti di finale a Bercy dopo aver estromesso uno degli idoli di casa, Nicolas Mahut (111 ATP), battuto con i parziali di 6-2, 3-6, 6-1 in un'ora e 34' di gioco. Krajinovic, che lo scorso maggio era precipitato alla posizione 294 del mondo, troverà sulla strada per la gloria Rafa Nadal. Il maiorchino, da mercoledì sicuro di terminare l'anno al primo posto del ranking, ha faticato tre set e due ore e 20' per liberarsi di Pablo Cuevas (36 ATP). Lo spagnolo ha rischiato grosso, come confermano i 41 errori gratuiti (19 con l'amato diritto), in un match in cui l'uruguaiano ha dominato al servizio (11 aces e appena un doppio fallo). Continua la serie nera di Dominic Thiem, quinta testa di serie del seeding, che conferma la propria allergia alle superfici veloci. L'austriaco ha ceduto con un doppio 6-4 in appena 84' allo spagnolo Fernando Verdasco, al secondo successo in questo 2017 contro un Top 10. Thiem allunga invece la serie nera tra ottobre e novembre, che in carriera lo ha visto vincere appena 21 delle 34 partite disputate (con zero semifinali raggiunte). Verdasco attende ai quarti lo statunitense Jack Sock (testa di serie numero 16), che ha battuto il francese Lucas Pouille 7-6(6), 6-3. Fuori un altro candidato alle Finals, David Goffin (attulmente ottavo e quindi qualificato), eliminato dalla sorprendente wild-card francese Julien Benneteau (83 ATP) con un doppio 6-3 in poco più di un'ora di gioco. Il transalpino affronterà ora il croato Marin Cilic, che ha sconfitto lo spagnolo Roberto Bautista con il punteggio di 7-6(4), 6-2.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche