Tennis: Masters Parigi Bercy, Nadal si ritira. "Problemi al ginocchio"

Tennis

Il numero 1 del mondo annuncia il forfait in conferenza stampa alla vigilia dei quarti contro il serbo Krajinovic a causa di un problema al ginocchio: "E' una decisione per preservarmi a lungo termine, sono dispiaciuto"

Rafa Nadal si ritira dal Masters di Parigi Bercy. Il numero 1 del mondo ha annunciato il forfait in conferenza stampa, a poche ore dai quarti di finale contro il serbo Filip Krajinovic, a causa di un problema al ginocchio destro, già visibilmente fasciato durante il match degli ottavi contro Cuevas. "Non mi vedo a giocare ancora tre partite in queste condizioni - ha spiegato il maiorchino, che appena 48 ore fa si era guadagnato matematicamente la prima posizione del ranking al termine del 2017 -. Le Finals di Londra? Vedremo, farò il possibile per esserci. Questa è una decisione per preservarmi a lungo termine, sono dispiaciuto di non poter proseguire il torneo. Ero qui per vincere, a Parigi è sempre bello giocare, sia il Masters che il Roland Garros". Le ATP Finals di Londra prenderanno il via il prossimo 12 novembre: un appuntamento fondamentale per Rafa, che non ha mai vinto l'ultimo torneo dell'anno, in cui vanta solo due finali perse nel 2010 e nel 2013. Già contro Cuevas, Rafa ha avuto problemi al ginocchio incriminato: "Ho provato a fare dei trattamenti, ma non hanno funzionato - ha detto Nadal -. Non potevo scendere in campo nelle condizioni in cui ho giocato giovedì. Il ginocchio mi fa sempre male, ma a volte peggiora. E' questo il caso". Sicuramente non avranno aiutato i due match parigini contro Chung e Cuevas, entrambi molto combattuti e della durata complessiva di oltre quattro ore, così come la stagione molto intensa dello spagnolo, che prima di Bercy aveva giocato complessivamente 75 match (65-10 il record) con 6 titoli, tra cui due Slam (Roland Garros e US Open). 

Il ritiro di Rafa consegna un altro Masters 1000 a un nuovo vincitore fuori dai soliti Fab Four, il quarto di questo incredibile 2017 dopo Zverev a Roma e Montreal e Dimitrov a Cincinnati. Ne approfitta inoltre Filip Krajinovic, autentica rivelazione del Masters, che si vede catapultato in semifinale per la prima volta in carriera in un 1000. Il serbo classe 1992, proveniente dalle qualificazioni, sta vivendo un sogno: attualmente al numero 77 del ranking, è risalito in classifica mondiale, dove occupava la 294^ posizione lo scorso maggio. E' lui l'unico a non dispiacersi del forfait di Nadal, che tutto il mondo aspetta ora a Londra, per l'ultima sfida dell'anno all'amico e avversario di sempre, Roger Federer. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche