ATP Finals 2017, Zverev non sbaglia: Cilic ko in tre set 6-4, 3-6, 6-4

Tennis

Nel secondo match di giornata del gruppo Becker, il Next Gen batte il croato alla O2 Arena di Londra al termine di un match molto equilibrato, deciso solo nelle battute finali del terzo set. Martedì Sascha sfida Roger Federer per un posto in semifinale

ATP FINALS, IL TABELLONE COMPLETO

GUIDA TV: LE ATP FINALS SU SKY

 

Sascha Zverev ha battuto Marin Cilic nel secondo match delle ATP Finals 2017. Alla O2 Arena si completa la prima giornata del gruppo Becker con il successo del Next Gen tedesco, che ha sconfitto il croato numero 5 del ranking con i parziali di 6-4, 3-6, 6-4 in due ore e 5' di gioco. Non poteva debuttare meglio il 20enne alle Finals, con un successo sofferto e ottenuto grazie a un risveglio inaspettato nel terzo set, oltretutto dopo aver scagliato per terra la racchetta dopo l'ennesimo gratuito di una partita che ha riservato molti errori da entrambe le parti. Dal 3-3, Sascha è uscito con tutto il suo talento sopraffino, giocando su un servizio solido (9 aces, 55% di prime in campo e l'81% di punti realizzati) ed estraendo qualche magia che ha ricordato i primi mesi dell'anno, quelli in cui era stato capace di portare a casa ben cinque tornei, tra cui due Masters. Quello con Cilic era un vero e proprio spareggio per il secondo posto del girone: Zverev ne esce alla grande e si presenterà martedì al match contro Federer scarico da pressioni, ben sapendo di avere i colpi per poter mettere in difficoltà anche il Maestro. 

Sascha, genio e sregolatezza

Zverev sfrutta l’imprecisione al servizio di Cilic nel game d’apertura (4/8 con la prima) e guadagna due palle break: il croato annulla la prima, ma non può nulla sulla seconda, con il Next Gen che mette subito sul proprio binario il match (2-0). Nel quarto gioco, Marin sfrutta un paio di errori del tedesco e dal 30-15 arriva al break point, annullato però grazie a una battuta che è una garanzia (78% di punti sulla prima). Sascha vince il sesto game dopo una maratona di oltre 9’, mentre Cilic tiene tre volte il servizio a zero, restando comunque nel match (5-4, 16-2 il parziale dei punti).  Zverev però è chirurgico sui suoi turni di battuta (86% di punti sulla prima) e grazie soprattutto alla mole di gioco prodotta (12 vincenti a 3) chiude 6-4 il primo set in 43’. A inizio del secondo parziale, Zverev commette quattro gratuiti che di fatto consegnano il break a Cilic, che non si fa pregare, ne approfitta e vola subito avanti 3-0, rimettendosi in carreggiata. Il croato è davvero incisivo in battuta (tre prime su quattro in campo e il 79% di punti), sfrutta i 15 gratuiti di un Sascha che appare spompato fisicamente e difende il break di vantaggio fino al 6-3 finale, con sui porta casa il secondo set in 37’ di gioco. Nel set decisivo, Zverev ha un altro passaggio a vuoto nel terzo game, quando regala altri due gratuti all’avversario, che piazza il break del 2-1, passando così a condurre ancora il gioco. Il Next Gen va sulle montagne russe: prima perde i nervi (racchetta scagliata su un nastro sfavorevole), poi estrae dal cilindro un paio di magie che gli regalano un’inaspettata palla break, sfruttata per il 3-3. Sascha ritrova fiducia e gioca bene sul proprio servizio (due prime su tre in campo), trovando anche un paio di colpi di fortuna che non guastano nel decimo e decisivo game: break, set (6-4) and match. Zverev porta a casa la vittoria nel primo incontro della sua carriera alle Finals. 

"Felice di aver vinto, bravo a Cilic"

Non può che essere felice Alexander Zverev nella consueta intervista post-patita: "Per tutto il secondo set e per metà del terzo set, Cilic è stato il giocatore migliore in campo. Per me aver giocato e aver vinto in questo stadio significa tantissimo. Ho cercato di andare meglio ed è andata bene", ha detto il tedesco. Zverev ha vinto la quarta partita di fila contro Cilic, che non lo batte da Washington 2015: "Ogni volta che ho incontrato Cilic ho sempre giocato bene, ma oggi abbiamo giocato un buon match tutti e due - ha spiegato Sascha -. E' un girone equilibrato, sono felice di aver vinto. Essere qui a Londra, in questo stadio e con questi grandi giocatori è davvero un onore". Zverev e Federer avranno la possibilità di qualificarsi alle semifinali già martedì: Roger passa se batte il tedesco 2-0 oppure se vince e Sock ha la meglio su Cilic. Il Next Gen dovrà invece sconfiggere Federer e sperare nel successo del croato contro l'americano. 

I più letti