Tennis, Indian Wells: Federer si salva e vola in finale con Del Potro

Tennis

Lo svizzero, a un passo dal baratro, riesce a vincere un match complicato contro il numero 49 del mondo Borna Coric, rimontando con cuore e grinta e portando a casa la vittoria 5-7, 6-4, 6-4 in due ore e 20'. Roger in finale troverà Del Potro, che ha superato Raonic

RISULTATI E TABELLONE COMPLETO
GUIDA TV: INDIAN WELLS SU SKY SPORT

Roger Federer si salva e vola in finale a Indian Wells, dove troverà Juan Martin Del Potro. Lo svizzero numero 1 del mondo, ha vinto in semifinale contro il croato Borna Coric, numero 49 ATP, al termine di una battaglia durata due ore e 20' con i parziali di 5-7, 6-4, 6-4. L'inizio di Federer è timido, con tanti errori gratuiti (saranno 12 a fine set) e una prima non sempre all'altezza (52%). Lo svizzero non riesce mai a impensierire l'avversario nei suoi turni di battuta (77% di prime in campo e 19/23 conquistati) e subisce gli scambi. Il risultato è l'atteso break di Coric, che all'undicesimo gioco strappa il servizio al Re e va a vincere il parziale 7-5 in 40', con Roger che perde il primo set di Indian Wells, il quarto di questo 2018. Il croato gioca sulle righe e in autentico stato di grazia piazza il secondo break consecutivo in apertura del set, allungando a cinque la striscia di games consecutivi portati a casa. Coric mostra personalità annullando tre palle break al Maestro nel quarto gioco, restando in controllo (3-1). Federer sbaglia tutto con il rovescio (17 errori), venendo martellato da quella parte dal croato, che non trema nonostante il pubblico schierato apertamente con il numero 1 del mondo e annulla un'altra palla break nel sesto gioco. Al sesto tentativo però, lo svizzero riesce a strappare la battuta per la prima volta all'avversario, rimettendo le cose in parità (4-4). L'inerzia gira dalla sua parte e con cuore ed esperienza breakka ancora Coric per il 6-4 in 50' con cui allunga un match che sembrava perso. Chi pensava a un crollo del croato rimane deluso quando strappa il servizio a Federer nel gioco d'apertura del terzo set a zero, ma lo svizzero si aggrappa a ogni colpo e piazza il controbreak immediato (1-1). Lo svizzero torna nel baratro nel settimo game, quando lascia il servizio per la quarta volta all'avversario, che però si mangia due opportunità di salire 5-3 e concede il break del 4 pari che tiene vivo Roger. L'elvetico, con esperienza, piazza il break decisivo nel decimo game, che gli regala l'ottava finale a Indian Wells. Lo svizzero conquista il 17° successo consecutivo di questo straordinario 2018, battendo il record come miglior partenza di 16-0 del lontano 2006, quando aveva appena 24 anni. Il Maestro di Basilea si invola verso il sesto successo a Indian Wells dopo quelli dal 2004 al 2006, nel 2012 e nel 2017. Federer, 97 trofei e vincitore in questa stagione degli Australian Open e del torneo ATP di Rotterdam, allunga la striscia di questo 2018 a 40-4 in quanto a set vinti e porta a 62 i successi conquistati a Indian Wells. A livello Masters 1000 Federer è a quota 27 successi così suddivisi: 5 Indian Wells (2004, 2005, 2006, 2012 e 2017), 3 Miami (2005, 2006 e 2017), 4 Amburgo (2002, 2004, 2005 e 2007), 3 Madrid (2006, 2009 e 2012), 2 Open del Canada (2004 e 2006), 7 Cincinnati (2005, 2007, 2009, 2010, 2012, 2014 e 2015), 2 Shanghai (2014 e 2017) e 1 Parigi-Bercy (2011). Meglio dello svizzero troviamo solo Novak Djokovic e Rafa Nadal con 30 Masters 1000 vinti. Lo scorso anno, Roger Federer è riuscito per la terza volta nell'accoppiata Open d'Australia-Indian Wells, ossia il successo nei primi due grandi tornei della stagione. Nel 2004 battè Marat Safin a Melbourne e Tim Henman a Indian Wells, nel 2006 Marcos Baghdatis all'Open d'Australia e James Blake in California e lo scorso anno Rafael Nadal a Melbourne e Stan Wawrinka a Indian Wells. Solo Novak Djokovic è riuscito per 4 volte a fare il bis (2008, 2011, 2015 e 2016). Gli altri sono stati Jim Courier nel 1993, Pete Sampras nel 1994, Andre Agassi nel 2001 e Rafael Nadal nel 2009. Lo svizzero detiene anche il primato di successi a Indian Wells al pari di Novak Djokovic a quota 5, quello di finali giocate (8) e di match disputati (72)

E ora Del Potro, entrato nel club dei 400

Roger affronterà in finale Juan Martin Del Potro (6^ testa di serie del tabellone), che ha battuto 6-2, 6-3 Milos Raonic (32) in appena un'ora e 5' di gioco. Per Del Potro era la terza semifinale a Indian Wells, l’11^ a livello di Masters 1000, la prima dal 2013 (in precedenza arrivò al penultimo atto nel 2011) quando cedette in finale a Rafa Nadal. Quello che per tanti è sempre stato il vero rivale di Federer per la vittoria finale tiene dunque aperto il sogno di conquistare il suo primo titolo in un torneo di questa categoria: ha giocato tre finali, perdendo nel 2009 in Canada con Murray, nel 2013 qui con Nadal e nello stesso anno a Shanghai contro Djokovic. Delpo diventa il secondo argentino nella storia a conquistare 400 vittorie da professionista dopo Vilas (929). Sono ben 24 i precedenti tra Federer e Del Potro, con Roger che conduce 18-6 ma con il sudamericano che domina 3-2 negli incroci che valevano un titolo, compresa la finale degli US Open del 2009. 

I risultati delle semifinali: 

Roger Federer b. Borna Coric 5-7, 6-4, 6-4

Juan Martin del Potro b. Milos Raonic 6-2, 6-3

Programmazione e guida tv

Tutto il torneo in diretta esclusiva e in Alta Definizione su Sky Sport 2 HD e Sky Sport 3 HD, con una programmazione live complessiva di oltre 100 ore. La “squadra tennis” di Sky che seguirà il torneo sarà formata da Elena Pero, Luca Boschetto, Federico Zancan, Pietro Nicolodi, Stefano Locatelli e Paolo Ghisoni; al commento tecnico, invece, si alterneranno Paolo Bertolucci, Filippo Volandri, Claudio Mezzadri, Laura Golarsa e Stefano Pescosolido. Questa la programmazione del torneo maschile “BNP Paribas Open” di Indian Wells in diretta esclusiva e in Alta Definizione su Sky Sport HD:

SKY SPORT 2 HD                                                                           

FINALE dalle 21 di domenica 18 marzo      

I più letti