user
21 marzo 2018

WTA Miami: Serena Williams ancora ko, Osaka troppo forte. Giorgi subito fuori

print-icon
ser

Dopo l'eliminazione a Indian Wells per mano della sorella Venus, arriva un'altra delusione per Serena, che viene battuta nettamente 6-3, 6-2 dalla sua allieva Naomi Osaka al primo turno del WTA Premier. Eliminata l'unica azzurra nel tabellone principale

CHI E' NAOMI OSAKA

WTA MIAMI, TABELLONE E RISULTATI

MIAMI, PER DEL POTRO C'E' HAASE: I RISULTATI DEL PRIMO TURNO MASCHILE

Serena Williams contro Naomi Osaka è stata definita da molti la sfida tra la maestra e l'allieva. Quello andata in scena al primo turno del Miami Open, WTA Premier Mandatory in corso sui campi in cemento del Tennis Center di Crandon Park, in Florida, sa tanto di passaggio di consegne. Osaka, reduce dallo straordinario trionfo di Indian Wells (primo successo in carriera per la giapponese) ha infatti dato una durissima lezione al suo idolo Serena Williams, la padrona del torneo con i suoi 8 trionfi (2002, 2003, 2004, 2007, 2008, 2013, 2014 e 2015), quest’anno in gara con una wild card dopo essere rientrata ad Indian Wells dopo lo stop per maternità. Già in California l'ex numero 1 del mondo (precipitata oltre la 400^ posizione del ranking) aveva ceduto presto le armi nel derby con la sorella Venus, avendo pagato a caro prezzo i 13 mesi di inattività dopo la nascita della figlia Alexis Olympia. Anche contro Osaka, non c'è stata storia: la signora degli Slam ha ceduto per 6-3, 6-2, in un'ora e 17'. Match che è stato in equilibrio fino al tre pari del primo parziale, prima che Naomi salisse in cattedra contro una Williams ancora parecchio lontana dalla condizione ottimale. La giapponese di casa in Florida, dove ha la residenza, conferma il suo ruolo di 'ammazza-grandi' e centra l'ottava vittoria consecutiva. Prima di Serena erano già cadute ai piedi del suo dritto micidiale e del suo servizio 'alla Williams' anche Sharapova, Radwanska, Vickery, Sakkari, Pliskova, Halep e Kasatkina. Al secondo turno ora troverà un'altra avversaria complicata, ovvero l'ucraina Elina Svitolina, quarta favorita del seeding, che però a questo punto rischia di finire sulla lista nera della scatenata Osaka.

Giorgi subito eliminata

Nulla da fare per Camila Giorgi nel primo turno del Miami Open. La 26enne di Macerata, numero 62 del ranking mondiale, ha ceduto per 6-0, 7-5, in un'ora e 6' di gioco, alla croata Donna Vekic, numero 55 WTA. Per la 21enne di Osijek si è trattato del secondo successo in altrettante sfide con la marchigiana. Il primo parziale è stato a senso unico con Camila, al ritorno in campo dopo oltre un mese, che ha perso i primi due turni di servizio a zero e che ha dovuto aspettare il quinto gioco per arrivare ad avere la chance di vincere un game, senza peraltro riuscirci. Dopo il "bagel" la Giorgi si è ritrovata sotto per 2-4 anche nella seconda frazione: ha provato a reagire infilando tre giochi consecutivi (5-4) ma nell'undicesimo game, complici due doppi falli, ha ceduto ancora a zero la battuta e poco dopo anche il match. Camila era l'unica azzurra presente nel tabellone principale dopo le eliminazioni nelle quali di Roberta Vinci e Sara Errani. 

TUTTI I VIDEO DI TENNIS

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi