ATP Montecarlo 2018: sogno finito per il doppio Fognini-Bolelli, i gemelli Bryan in finale

Tennis

Claudio Barbieri

fognini_bolelli_getty

Niente da fare per il doppio azzurro: Fognini e Bolelli cedono al match tie-break ai gemelli Bryan, fenomeni della specialità. Restano dunque Paolo Bertolucci e Adriano Panatta nel 1980 gli ultimi italiani ad imporsi nel Principato. Il Masters in diretta su Sky Sport

RISULTATO: FOGNINI/BOLELLI - BRYAN/BRYAN 6-4, 3-6, 7-10

Finisce in semifinale la corsa di Fabio Fognini e Simone Bolelli nel doppio del Masters di Montecarlo. La coppia azzurra ha ceduto 4-6, 6-3 10-7 agli americani Bob Bryan e Mike Bryan, quarti favoriti del seeding. Gli statunitensi, 40enni tra una settimana, sono dei veri fenomeni della specialità, come dimostrano i 114 titoli di doppio (5 trionfi a Montecarlo, 37 Masters 1000), inclusi 16 titoli dello Slam in 28 finali. Non riesce dunque alla coppia azzurra la rivincita della finale persa nel 2015 proprio nel Principato contro i gemelli, che incrementano sul 5-0 il record contro gli italiani. In passato solo una sola coppia azzurra è riuscita ad alzare al cielo la coppa del Masters monegasco: Paolo Bertolucci e Adriano Panatta nel 1980. 

Il racconto del primo set

Gli azzurri cominciano alla grande e strappano subito la battuta a Bob, il più forte dei due al servizio. Bolelli è una sentenza e tiene il suo turno a 30, trascinando la coppia italiana avanti 2-0. Due risposte splendide di Fognini regalano il secondo break consecutivo, per il 3-0 che accende il Centrale di Montecarlo, tutto a sostegno degli azzurri. La tattica di Simone e Fabio è perfetta: i gemelli sono costretti sempre sulla difensiva, non riuscendo mai a venire a rete e sfruttare la loro potenza. Il risultato è impietoso: il ligure tiene il servizio e si vola 4-0. I Bryan tengono per la prima volta il turno di battuta e rompono il ghiacchio (4-1): un passaggio a vuoto sul servizio di Bolelli consente agli americani di recuperare uno dei due break (4-2). La coppia statunitense torna sotto e, nonostante l'incitamento dei tanti italiani in tribuna, accorciano ulteriormente e agguantano il terzo game consecutivo (4-3). Fognini è solido nel suo turno di battuta e ferma l'avanzata dei gemelli, per il 5-3 che ridà fiducia alla coppia azzurra. Bob non sbaglia e consente agli americani di restare nel set (5-4): Bolelli recupera da una situazione difficile (0-30) e porta a casa il parziale 6-4 in 34'

Il racconto del secondo set

I Bryan cambiano maglia (da bianca a blu) e partono bene, tenendo il servizio per lo 0-1. Un game perfetto degli azzurri li riporta in parità (1-1), ma Bob non ha difficoltà a mettere nuovamente la freccia con un turno di battuta a 15 (1-2). Bolelli si mette nei guai e da 40-0 va a perdere un sanguinoso servizio che regala il break agli statunitesi (1-3). I gemelli alzano decisamente l'asticella e sfruttano il momento negativo di Simone, tirandogli addosso il più possibile: il tabellone è impietoso e dice 1-4. Fognini si salva con un paio di buone prime e torna a far respirare gli italiani (2-4), ma i Bryan ormai sono in partita e al servizio non perdono un colpo (2-5). Bolelli tiene il suo turno di battuta, salva tre set-point e mantiene vivi gli azzurri 3-5, ma al quinto tentativo è Mike a chiudere i conti 6-3 dopo un'ora e 8' di gioco. Si va dunque al match tie-break!

Il racconto del match tie-break

Bolelli è bravo a rete dopo il gran lavoro da fondo di Fogna per l'1-0, poi esce di un millimetro la risposta del ligure per l'1-1. E' però Simone a regalare il mini-break azzurro per l'1-2, prima di sbagliare lo smash del 2-2. L'errore di Fognini (con tanto di racchetta gettata) regala il 2-3 ai Bryan, con mini-break di vantaggio. Il numero 1 azzurro rimedia subito per il 3-3, poi Bolelli sbaglia la palla del 3-4. Uno smash americano regala il 3-5 con mini-break di vantaggio, prima del 4-5. Fogna prende 'warning' sul punto del 4-6, Bob serve perfettamente per il 4-7. Si gira sul 5-7, poi Bolelli tiene ancora il servizio per il 6-7, ma sbaglia il diritto in avanzamento per il 6-8. Mini-break recuperato per il 7-8, ma Fognini sbaglia dopo uno scambio rocamblesco e regala match-point agli americani (7-9), che lo sfruttano e volano in finale (7-10). 

Il cammino di Fognini/Bolelli nel doppio:

Primo turno
(wc) Simone Bolelli/Fabio Fognini (ITA) b. Tomas Berdych/Fernando Verdasco (CZE/ESP) rit.

Secondo turno
(wc) Simone Bolelli/Fabio Fognini (ITA) b. (1) Lukasz Kubot/Marcelo Melo (POL/BRA) 26 62 10-7

Quarti
(wc) Simone Bolelli/Fabio Fognini (ITA) b. Raven Klasen/Michael Venus (RSA/NZL) 76(8) 63

Semifinali
(4) Bob Bryan/Mike Bryan (USA) b. (wc) Simone Bolelli/Fabio Fognini (ITA) 4-6, 6-3, 10-7

Questa la programmazione del torneo maschile “Rolex Masters” di Monte-Carlo in diretta esclusiva e in Alta Definizione su Sky Sport HD:


Sky Sport 2 Campo Centrale Ranieri III dalle 11.30

Bolelli (Ita)/Fognini (Ita)-B.Bryan (Usa)/M.Bryan (Usa) (0-4) (Pero-Bertolucci)

Non prima delle 13.30 Nadal (Esp)-Dimitrov (Bul) (10-1) (Boschetto-Reggi)

Non prima delle 15.30 vincente Gasquet-Al.Zverev vs Nishikori (Jpn) (Pero-Bertolucci)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche