ATP Barcellona, Nadal da record: 400^ vittoria sul rosso ed ennesima finale

Tennis
nadal_pugno_getty

Il numero 1 del mondo piega 6-4, 6-0 David Goffin è conquista la vittoria numero 400 sulla terra battuta, superficie in cui non cede un set da ben 18 partite. Domenica tenterà di centrare l'undecima in Catalogna affrontando il Next Gen greco Tsitsipas

BARCELLONA, RISULTATI E TABELLONE

Rafa Nadal vola in finale del torneo ATP di Barcellona. Il numero 1 del mondo ha piegato la resistenza di David Goffin, numero 10 ATP e quarto favorito del seeding, che ha resistito appena un set, cedendo 6-4, 6-0 in un'ora e 22' di gioco. Rafa prosegue così nella sua corsa ai record: il tassametro corre a 44 set vinti consecutivamente sul rosso, superficie sulla quale lo spagnolo ha centrato la vittoria numero 400 in carriera. Davanti a lui troviamo solo Vilas (659) Orantes (502) e Muster (422). Per Nadal è anche la 18^partita di fila sul rosso senza perdere neanche un set: domenica giocherà contro Stefanos Tsitsipas la 63^ finale sulla terra (54 vinte e 8 perse), l’11^ a Barcellona (tutte vinte). Nadal è il campione in carica in Catalogna, dove vanta un record di 56-3: lo scorso anno, sul Centrale che porta il suo nome, la “Pista Rafael Nadal”, ha centrato la “decima” (ha vinto dal 2005 al 2009, dal 2011 al 2013 e 2016-2017) senza perdere un solo set per l'ottava volta. Lo spagnolo è reduce dall'11° trionfo a Montecarlo, il 76° della carriera, il 54° sul rosso. A Barcellona il maiorchino deve respingere il secondo assalto al trono mondiale da parte di un Federer in vacanza: lo svizzero, che ha scelto di saltare per intero la stagione sulla terra, tornerà in vetta al ranking in caso di mancata affermazione di Nadal, che ha 100 punti di vantaggio sul rivale e che deve difendere i 500 conquistati nel 2017 con il successo finale. Rafa se la vedrà domenica contro il greco Stefanos Tsitsipas, numero 63 del ranking mondiale. Dopo aver eliminato nei quarti l'austriaco Dominic Thiem, numero 6 ATP e terza testa di serie, finalista 12 mesi fa, il 19enne di Atene alla sua seconda semifinale in carriera dopo quella ottenuta ad Anversa lo scorso ottobre, (partendo dalle qualificazioni), la prima in un ATP 500, si è ripetuto, imponendosi per 7-5, 6-3, in un'ora e 35' sullo spagnolo Pablo Carreno Busta, numero 11 ATP e quinta testa di serie. Il Next Gen greco, avanti 5-2, ha mancato un set point al servizio sul 5-3, venendo riagganciato sul 5-5 dal 26enne di Gijon, ma ha avuto la forza per chiudere comunque 7-5 la prima frazione. Nella seconda gli è bastato un break per ottenere il risultato più importante della sua giovane carriera, ovvero la prima finale del circuito, che lo proietterà fra i top-50 della classifica mondiale. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche