user
14 giugno 2018

Nadal si riposa, niente Queen's: "Devo ascoltare il mio corpo"

print-icon
raf

Forfait nel torneo londinese classico antipasto di Wimbledon per il numero 1 del mondo, costretto a rinunciare dopo un consulto con i medici: "La stagione sulla terra è stata lunga e proficua", ha detto Rafa

FEDEDER, RIENTRO CON IL BRIVIDO A STOCCARDA

Dopo due mesi a girare e vincere per l'Europa, Rafa Nadal ha detto stop. Il maiorchino, che domenica ha conquistato l'Undecima al Roland Garros, non sarà al via del Queen's, storico torneo che funge da antipasto per Wimbledon, al via dalla prossima settimana sull'erba di Londra. "Chiedo perdono agli organizzatori del torneo e ai fans che aspettavano di vedermi, però ho parlato con i dottori e devo ascoltare quello che dice il mio corpo", ha dichiarato Rafa. Il corpo, in effetti, è stato messo a dura prova dal tour de force primaverile sulla terra battuta, da cui Nadal è uscito vincitore a Montecarlo, Barcellona, Roma e Parigi, con ancora il numero 1 del ranking cucito addosso nonostante l'eliminazione ai quarti di finale del Masters di Madrid. Il vincitore di 17 Slam passerà dunque direttamente da Parigi a Londra, anche se già lo scorso anno aveva disertato il Queen's, giocando solo due match di esibizione sull'erba a Hurlingham, perdendo contro Tomas Berdych (6-3, 6-2) e vincendo con Tommy Haas (6-4, 1-6, 10-7). La sua avventura a Wimbledon non fu delle più fortunate, visto che Nadal, vincitore nel 2008 e 2010 e finalista nel 2006, 2007 e 2011, perse agli ottavi di finale dal lussemburghese Gilles Muller, dopo quattro ore e 48'. Campione al Queen's nel 2008, Nadal non gioca il torneo dal 2011, quando fu eliminato ai quarti di finale: "Ho ricordo molto felici di quando vinsi il titolo nel 2008 - ha detto Rafa -. Mi sarebbe piaciuto tornare quest'anno, ma la stagione sulla terra è stata molto lunga, in cui ho ottenuto grandi risultati". Lo spagnolo è anche in attesa di conoscere i risultati di Roger Federer a Stoccarda: in caso di finale nel torneo tedesco, lo svizzero tornerebbe in vetta al ranking mondiale, scavalcando proprio il rivale. Il Queen's si può consolare con un parterre de roi davvero importante, con la partecipazione di Novak Djokovic, Andy Murray, Grigor Dimitrov, Marin Cilic Juan Martín del Potro e Feliciano López. 

TUTTI I VIDEO DI TENNIS

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi