US Open 2018: Djokovic ai quarti, battuti Sousa e il grande caldo. Tutti i risultati

Tennis

Nonostante le temperature infernali del primo pomeriggio newyorkese, Nole strappa il pass per i quarti battendo 6-3, 6-4, 6-3 il portoghese Sousa. Avanti anche Nishikori, che ha sconfitto il tedesco Kohlschreiber: il giapponese se la vedrà ora con Marin Cilic

US OPEN, TUTTI I RISULTATI

CLAMOROSO A NEW YORK: FEDERER OUT AGLI OTTAVI

Novak Djokovic si è qualificato per i quarti di finale degli US Open, quarto e ultimo Slam della stagione, in corso sui campi in cemento di Flushing Meadows, a New York. Il serbo, sesta testa di serie, ma indicato come primo dei favoriti dai bookmakers davanti a Nadal e Federer essendo reduce dai trionfi a Wimbledon e Cincinnati, ha confermato il suo ottimo (e crescente) stato di forma anche contro un avversario non certo irresistibile come Joao Sousa, numero 68 Atp, in grado di sorprendere al terzo turno il francese Lucas Pouille, 17esima testa di serie del seeding. Nole si è imposto piuttosto agevolmente 6-3, 6-4, 6-3 in un paio di ore di gioco, riuscendo a dominare soprattutto il gran caldo che ha avvolto l'Artur Ashe Stadium nel primo pomeriggio newyorkese. Per il serbo 11esima vittoria consecutiva agli ottavi a Flushing Meadows dal 2007 (due i trionfi) e quarto di finale numero 42 in uno Slam (secondo all-time dietro al solo Federer, superato Connors a quota 41). Sousa ha ceduto così per la quinta volta su cinque incontri a Djokovic, che si prepara ad affrontare ai quarti il sorprendente australiano Millman (55 Atp), che ha fatto suo il match con Sua Maestà Roger Federer. 

New York conferma il protocollo anti-caldo

Non cenna a placarsi l'ondata di calore che sta investendo in questi giorni New York. Resta in vigore fino a diversa comunicazione la 'Extreme Heat Policy' agli US Open, il protocollo legato al caldo estremo che per gli incontri di singolare concede una pausa a giocatori e giocatrici tra alcuni set. Lo hanno ribadito gli organizzatori della quarta e ultima prova dello Slam con una nota ufficiale, in cui si spiega che in tale protocollo rientrano tutti i match individuali, anche delle gare junior. "Per tutte le partite di singolare maschile, sarà consentita una pausa di 10 minuti tra il terzo e il quarto set se uno dei due giocatori richiede tale interruzione – ribadisce il comunicato della USTA – Se entrambi i tennisti rifiutano una pausa di 10 minuti, il gioco deve essere continuo. Sono ammessi appropriati timeout medici per problemi legati al caldo. Per tutte le partite di singolare femminile e dei tornei junior maschile e femminile sarà consentita una pausa di 10 minuti tra il secondo e il terzo set se uno dei due giocatori richiede tale interruzione. Se entrambe rifiutano una pausa di 10 minuti, il gioco deve essere continuo. Sono ammessi appropriati timeout medici per problemi legati al caldo”.

US Open: avanti Nishikori e Cilic

Kei Nishikori è tornato protagonista. Dopo i problemi al polso che lo hanno tormentato a lungo nella passata stagione, il giapponese, numero 21 della classifica mondiale e del seeding, ha guadagnato per la terza volta i quarti di finale agli US Open (l’altra occasione nel 2016) non lasciando scampo al tedesco Philip Kohlschreiber, numero 34 del ranking: 6-3, 6-2, 7-5 il punteggio, in due ore e un quarto di gioco, in favore del 28enne di Shimane, a segno per la terza volta in altrettanti confronti diretti. Il 33enne di Augsburg, che al terzo turno aveva imposto l’alt al più giovane connazionale Alexander Zverev, numero 4 del mondo e del tabellone, neppure al quinto tentativo è riuscito a guadagnare un posto nei quarti nella Grande Mela. Aveva cominciato bene, Kohlschreiber, con un break al terzo game, ma poi non è più stato davvero in grado di contrastare il tennis del nipponico, finalista a Flushing Meadows nel 2014, che ora attende Marin Cilic, numero 7 Atp, che si è liberato del belga David Goffin, numero 10 del ranking, con i parziali di 7-6, 6-2, 6-4

I risultati degli ottavi di finale: 

(21) Nishikori (JPN) b. Kohlschreiber (GER) 63 62 75
(7) Cilic (CRO) c. (10) Goffin (BEL) 76 62 64
(6) Djokovic (SRB) c. Sousa (POR) 63 64 63
Millman (AUS) c. (2) Federer (SUI) 36 75 76 76

I più letti