Coppa Davis, Croazia-Usa 2-0: vittorie per Coric e Cilic

Tennis

I croati sono a un passo dalla finale. Coric batte 3 set a 0 Johnson e regala il primo punto ai padroni di casa. Poi arriva il netto successo di Cilic su Tiafoe. Per gli Stati Uniti è notte fonda: il doppio di domani potrebbe essere già decisivo

FRANCIA-SPAGNA, I RISULTATI DELL'ALTRA SEMIFINALE

GLI ARBITRI A SERENA WILLIAMS: "DEVE SCUSARSI"

Tutto facile per la Croazia, che dopo la prima giornata della semifinale di Coppa Davis conduce 2-0 sugli Stati Uniti. Nel primo singolare Borna Coric si è sbarazzato in tre set di Steve Johnson con il punteggio di 6-4 7-6(4) 6-3. Sulla terra rossa di Zara la squadra del capitano Zeljko Krajan è già a un passo dalla finale, grazie anche alla vittoria di Marin Cilic su Frances Tiafoe: come da previsioni, il numero uno croato ha sconfitto il Next Gen americano tre set a zero: 6-1 6-3 7-6(5).

Coric-Johnson: un match senza storia

L'unico precedente tra i due giocatori risaliva al Roland Garros 2017, con Johnson vincitore in quattro set. La superfice era la stessa di quell'incontro, ma probabilmente non le motivazioni di Coric: il talento di Zagabria ha dominato sin dall'inizio, concedendo pochissimo all'avversario. Dopo aver conquistato il primo parziale 6-4, il tennista croato è andato avanti di un break anche nel secondo. Poi si è spenta la luce all'improvviso, con l'americano che, sotto 1-3, ha conquistato tre giochi consecutivi ed è tornato in partita. Nel tie-break Johnson è persino andato avanti di due mini-break, ma non è stato in grado di capitalizzare. Nel terzo set Coric non ha avuto più problemi al servizio e ha dato spettacolo con un incredibile tweener-pallonetto che si è spento sulla riga. Un colpo da urlo, che ha dato il definitivo ko alle speranze di rimonta di Johnson.

Nessun problema per Cilic contro Tiafoe

Marin Cilic partiva favorito contro il classe 1998 Frances Tiafoe e non ha deluso. Nel secondo singolare il numero 6 del mondo è partito forte, vincendo 6-1 6-3 i primi due set. Nel finale un piccolo calo, soprattutto in risposta, per il vincitore degli Us Open 2014, che ha comunque chiuso al tie-break senza troppi patemi. Sabato è in programma il doppio: la coppia croata Dodig-Pavic affronterà gli americani Harrison-Mike Bryan. Per gli Stati Uniti è gia una sfida da dentro o fuori. Una sconfitta renderebbe i singolari di domenica una pura formalità.

I più letti